Roma, 19 apr – Vittoria Bogo Deledda, neo senatrice del M5S, andrà in commissione lavoro. Nota alle cronache giusto per essersi assentata otto mesi dal lavoro perché stressata, la dirigente del settore dei servizi sociali del piccolo comune di Budoni è evidentemente guarita e pronta a dire la sua sul tema a lei evidentemente più caro: il lavoro.
In seguito alle accuse delle Iene sulla ‘miracolosa’ guarigione dopo quasi un anno di malattia, verrebbe da dire giusto in tempo per l’elezione al Senato, la senatrice grillina è stata sommersa da insulti sui social:“ladra”, “parassita”, “senza vergogna”, “scroccona”, “delinquente”, “ipocrita”, “falsa”. Deledda, terminato il periodo di riposo, era rientrata al suo posto il 2 febbraio per dedicarsi a due mesi di campagna elettorale. Qualche sostenitore dei penstastellati ne ha chiesto pure l’espulsione immediata, anche vedendo la reazione del marito di Bogo Deledda, che ha aggredito violentemente l’operatore delle Iene.
Eppure, nonostante precedenti “lavorativi” e accuse a riguardo, è arrivata l’importante nomina per la neo eletta al Senato. Il sindaco di Assemini, Mario Puddu (M5S), che è inoltre portavoce del Movimento 5 Stelle isolano, ha pubblicato su Fb la lista delle assegnazioni alle commissioni parlamentari dei senatori e deputati sardi eletti con i penstastellati. Nonostante il governo ancora di là da venire, qualcuno ha pensato bene di avvantaggiarsi con il lavoro, giustappunto.
Alessandro Della Guglia

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta