Roma, 10 mag – Il signor Carlo d’Inghilterra ha ormai 73 anni. Età buona per la pensione. Un erede al trono di Londra, ma perpetuo. Su cui, grosso modo, tutti hanno ironizzato, vista anche la lunga vita della madre Elisabetta II. Ma quanto accaduto oggi, riportato su Adnkronos, ha decisamente il sapore del bizzarro, per non dire apertamente del comico.

Carlo d’Inghilterra parla come sovrano, ma non è ancora Re

Già già. L’ “eterno erede” al trono e mai Re questa volta parla sul soglio del comando, a Westminster. Accompagnato dalla moglie Camilla, la Duchessa di Cornovaglia, e dal figlio, il principe Williams. Ma tanto per cambiare, non ha il titolo di sovrano. Carlo d’Inghilterra, infatti, non ha fatto altro che tenere il cosiddetto “Queen’s speech”, il discorso di inaugurazione del Parlamento, al posto della madre 96enne, assentatasi per motivi di salute. La domanda delle domande è sempre la solita: Carlo diventerà mai Re? In molti, lo ritengono improbabile già da decenni. Certo è che l’immagine dell’ “eterno erede” che parla da monarca senza essere monarca neanche in questa prima, storica occasione, non neghiamolo: fa parecchio ridere. Secondo le fonti di Buckingam Palace, Elisabetta sperava di partecipare, ma dopo essersi consultata con i suoi medici ha deciso “con riluttanza” di non partecipare. Solo due le occasioni in cui la Regina si era assentata precedentemente: nel 1959 e nel 1963, ed in entrambe le occasioni era incinta.

Il contenuto del discorso

Carlo, sostanzialmente, ha parlato della crisi in atto: “Il governo di sua Maestà la Regina lavorerà a stretto contatto con i partner internazionali per mantenere la Nato unita ed affrontare le più pressanti sfide alla sicurezza globale. Il governo guiderà nella difesa della sicurezza nel mondo e continuerà ad investire nelle nostre valorose forze armate”.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. L’ unico che forse ha ancora un po’ di vergogna per ciò che è diventata la monarchia inglese.

Commenta