Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 giu – Una medaglia d’oro al valor civile per Emanuele Crestini. E’ quello che propone il ministro dell’Interno Matteo Salvini dopo avere appreso della dipartita del primo cittadino di Rocca di Papa, morto dopo undici giorni di agonia per le lesioni riportate in seguito all’esplosione (e susseguente incendio) del municipio del paese. Tutta l’Italia si sta stringendo intorno alla famiglia di questo sindaco-eroe che è uscito per ultimo dall’edificio sventrato e in fiamme, dopo essersi assicurato che tutto il personale avesse abbandonato la struttura. Il suo attardarsi gli aveva procurato ustioni sul 35% del corpo e danni irreversibili ai polmoni: per questo suo sacrificio, per avere anteposto la vita dei propri concittadini alla propria, ora c’è chi gli vorrebbe conferire un riconoscimento.

Il tweet di Salvini

“Si è preoccupato di far uscire tutte le persone dal Comune in fiamme, ma il suo eroismo gli è costato la vita: il sindaco di Rocca di Papa ha lottato ma nella notte è morto proprio per il troppo fumo inalato. Un pensiero commosso alla sua famiglia”. Lo ha scritto poco fa Salvini, aggiungendo in un altro tweet: “Per il sindaco Emanuele Crestini ritengo sia doverosa la medaglia d’oro al valor civile”. “Una tragedia incredibile, un uomo perbene che difendeva la sua comunità e si è sacrificato per essa”, gli fa eco Giorgia Meloni in un tweet.

Cristina Gauri

Commenta