Roma, 6 apr – Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg fa dichiarazioni forti sul confronto con la Russia, come riportato da Tgcom24.

Per Stoltemberg si profila “un lungo scontro con la Russia”

Jens Stoltemberg non ha peli sulla lingua:”Dobbiamo essere pronti ad un lungo confronto con la Russia, per questo dobbiamo mantenere le sanzioni e rafforzare la nostra difesa”. Le dichiarazioni, espresse all’apertura del Consiglio atlantico davanti ai ministri degli Esteri, accendono ancora di più un clima che non pare raffreddarsi, specialmente dopo le ultime polemiche sui teatri di guerra e le reazioni nell’ambito delle Nazioni Unite.

“All’Ucraina serve urgente aiuto militare”

Come far finire questa guerra il più presto possibile è un tema che ha animato un dibattito molto forte sui media, almeno nelle ultime settimane, in contrasto con una prima fase della guerra in cui sembrava esserci una sola versione accettabile: quella delle armi da fornire all’Ucraina. Che, poi, è la posizione sostanziale della Nato. Un punto dal quale i vertici dell’Alleanza Atlantica non sono mai tornati indietro, come dimostrano di nuovo le ultime dichiarazioni di Stoltenberg nel merito, sempre dirette a chiedere maggiori sostegni militari al governo di Kiev. “L’Ucraina ha bisogno urgente di sostegno militare, sia armi pesanti che armi leggere. Ecco perché è necessario che gli alleati concordino su che aiuto fornire”, ha infatti affermato Stoltenberg.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Si stanno prendendo il loro tempo per “bastonare”, una guerra di ritorsione sull’ altra?! A cosa servono davvero le sanzioni con modifiche a puntate e il rafforzamento delle difese? La buonafede operativa e vitale (!), è merce molto rara di questi tempi.

Commenta