Roma, 6 apr – La maglia indossata da Diego Maradona nella storica partita con l’Inghiterra ai mondiali di Messico ’86 va all’asta, come riporta ilSole24Ore. E si parte da una base molto alta.

La maglia della “mano di Dio” di Maradona

La maglia di Maradona messa all’asta è esattamente quella della “mano di Dio“, ovvero di quel primo gol segnato alla selezione inglese proprio con la mano e che lanciò la selecciòn, insieme allo spettacolare raddoppio, verso le semifinali del torneo. Con quella vittoria, infatti, l’Argentina si involò verso i successivi trionfi con il Belgio e la Germania Ovest, fino alla conquista del titolo mondiale. La “mano di Dio” fu chiamata così dallo stesso Maradona, che ammise il “colpo” per beffare il portiere britannico Shilton.

Il proprietario che non voleva vendere il cimelio

La maglia numero 10 di quella storica partita è stata custodita per oltre 35 anni dall’ex centrocampista inglese Steve Hodge. La casa d’aste Sotheby’s ha obiettivi alti e vuole raggiungere cifre elevatissime. La maglia sarà esposta nei suoi uffici di Londra durante la vendita online, che avverrà tra il 20 aprile e il maggio. Il prezzo di partenza è di 4 milioni di sterline (oltre 5,2 milioni di dollari).  Hodge aveva sempre sostenuto di non voler vendere la maglia, un cimelio di “incredibile valore sentimentale”. Oggi si dice “certo che il nuovo proprietario sara’ molto orgoglioso di possedere” la maglietta. Un oggetto che “ha un profondo significato culturale per il mondo del calcio, il popolo argentino e quello inglese”.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta