Roma, 21 apr – Nessun rischio di default, assicura la governatrice della Banca centrale russa, come riportato dall’Ansa.

Elvira Nabiullina, governatrice della Banca centrale russa

“Abbiamo tutte le risorse necessarie” per far fronte agli impegni. Nessun rischio di default per Mosca e la Russia in generale, dichiara Elvira Nabiullina, governatrice della Banca centrale russa, citata dall’agenzia Tass. Il 18 aprile si erano ascoltate dichiarazioni dubbiose da parte della governatrice, che aveva affermato quanto le sanzioni avrebbero avuto “un impatto più forte” sull’economia che “dovrà in questi mesi affrontare dei cambiamenti strutturali”, per adattarsi al contesto di crisi internazionale dovuto alla guerra in Ucraina. Un quadro difficile, nel quale aveva prennunciato anche un taglio dei tassi d’interesse, pur a rischio inflazione, che secondo i dati emersi sarebbe, in Russia, al 17,4%.

Le rassicurazioni di Putin

Successivamente alle affermazioni della Nabiullina, erano giunte dichiarazioni rassicuranti del Cremlino. Qualche ora dopo lo stesso presidente Vladimir Putin era intervenuto sulla questione, affermando che l’economia si stesse “stabilizzando”, allo stesso modo dell’inflazione, e ribadendo che il rublo fosse tornato ai livelli precedenti all’inizio del conflitto. Non solo. Putin ha più volte affermato in queste settimane che il cosiddetto  “blitzkrieg economico” lanciato dall’Occidente contro la Russia attraverso le sanzioni “è fallito”, rimarcando come in realtà le misure contro Mosca si stessero ritorcendo contro l’Occidente, in particolare contro gli Stati europei, dove è in atto “un declino negli standard di vita”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. E vorrei pure vedere.

    Si tornerà al Gold standard in c…o agli squattrinati a Stelle e Strisce e la Russia è la nazione più ricca di oro al mondo nel sottosuolo, dura farla fallire con il Bitcoin 😛

Commenta