Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pavia, 12 ott – Si è abbassata la mascherina per fumare una sigaretta durante una pausa dal lavoro: dovrà pagare 400 euro di multa. E’ accaduto a Pavia, dove venerdì sera una giovane barista, Ilenia, è stata sanzionata dagli agenti della polizia locale fuori dal bar “L’Ombra de Vin”, in cui lavora, perché – come recita il verbale – “non usava correttamente la mascherina in una zona di forte flusso“. La titolare della ragazza, Samanta, ha annunciato che farà ricorso: “Non paghiamo, non c’era assembramento e rispettiamo sempre le regole”, ha detto.

La titolare del bar: “Era a più di un metro da me, ha abbassato la mascherina per fumare”

Come riporta Repubblica Milano, venerdì alle 22.30 Ilenia e la titolare si trovavano fuori dal bar, sotto i portici di piazza della Vittoria, quando sono arrivati i vigili. “A quell’ora il locale è semivuoto e torna a riempirsi intorno alle 23.30. Gli unici clienti presenti in quel momento erano seduti ai tavolini in piazza, a oltre tre metri di distanza. Io indossavo la mascherina e Ilenia, a più di un metro da me, l’aveva abbassata solo perché aveva la sigaretta accesa in mano. Come avrebbe potuto fumare altrimenti?“, ha spiegato Samanta. “Mi farò carico io di tutte le spese legali, che non voglio gravino su una mia dipendente, peraltro sempre molto precisa e attenta alle regole. Non toglie la mascherina neppure quando va in bagno, né alle due di notte, dopo la chiusura, mentre è impegnata nella pulizia del locale”, ha sottolineato.

“Multa equivale a quasi metà stipendio. E’ grottesco”

La titolare del bar ha contestato il verbale e non lo ha firmato, anzi farà ricorso: “Due giorni prima ci avevano elogiato per il rispetto delle distanze e per il plateatico in sicurezza. La multa equivale quasi alla metà dello stipendio della ragazza. E’ grottesco“, ha detto al Corriere Milano, che riporta anche la versione del comando di polizia locale: “In un luogo così centrale la mascherina va tenuta, non abbassata per fumare, bere e mangiare”. Il che equivale a vietare di fumare all’aperto, cosa invece ancora permessa.

Ludovica Colli

5 Commenti

  1. Quindi secondo il GENIALOIDE comandante dei vigili ….. come CAZZO potrebbe BERE
    un cliente con la mascherina ???? Più realista del Re , più Conte di Conte …..

    O avete riportato male le FESSERIE dei Vigili ….

    la mascherina NON va abbassata per Fumare , bere e mangiare …..

    ricorda la barzelletta sul Caramba che si spiaccica il gelato sulla fronte ….. ma quella è una
    barzelletta , non il commento del Comando dei Vigili !!!!

    Con queste cazzate stanno PROVOCANDO la popolazione … siamo civili ma … QUANTO sopporteremo ancora ???? In altri paesi sarebbe GIà scoppiata una RIVOLTA ……

Commenta