Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 mar – Valentina Vezzali è il nuovo sottosegretario di Stato con delega allo Sport, ultima casella ancora vacante del governo Draghi. La 47enne, superstar della scherma, con 6 ori olimpici, 16 mondiali, 13 europei, nonché portabandiera ai Giochi olimpici di Londra 2012, non è nuova alla politica. Infatti ha già avuto esperienza da parlamentare come deputata di Scelta Civica, lo sfortunato partito di Mario Monti, che da premier rese sfortunati tutti noi italiani con le sue politiche lacrime e sangue.



Valentina Vezzali, da campionessa olimpica a deputata montiana

Nata e cresciuta a Jesi, nelle Marche, la Vezzali ha scritto la storia della scherma italiana partecipando a ben cinque olimpiadi, il primo oro ai Giochi di Atlanta 1996 per chiudere, sempre sul gradino più alto del podio, con un oro a squadra a Londra nel 2012. Dal 1999 in forza al gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia, nel 2016 è entrata nella Walk of Fame dello sport italiano. Finita la carriera agonistica, Vezzali nel 2013 si è presentata alle elezioni politiche con Scelta Civica ed è stata eletta deputata. Come parlamentare ha fatto parte della commissione Cultura, scienza e istruzione.

Il plauso di Malagò: “Nomina va nella direzione auspicata dal Coni”

“Complimenti al presidente Draghi e al governo. La nomina di Valentina Vezzali per il ruolo di sottosegretario con delega allo Sport va esattamente nella direzione che il Coni aveva auspicato“, è il plauso del presidente del Comitato olimpico, Giovanni Malagò. “Avevamo chiesto una persona competente, che conoscesse i nostri problemi che sono tanti e purtroppo urgenti. Valentina Vezzali, l’atleta donna più vincente nella ultracentenaria storia dello sport italiano, rappresenta una scelta che il Coni applaude. Brava Valentina, tu sei la nostra storia e il Coni sarà sempre la tua casa!”, conclude Malagò.

Federscherma: “Bellissima notizia”

Non poteva mancare poi il plauso di Federscherma. “La nomina di Valentina Vezzali a sottosegretario allo Sport per il mondo della scherma è una bellissima notizia, siamo molto contenti, è una scelta di una persona che ha fatto un percorso importante non solo sui campi di gara ed ora dovrà affrontare un compito complesso e impegnativo ma sappiamo l’impegno che mette nelle cose che fa”. Così all’AdnKronos il presidente Paolo Azzi. “Siamo fiduciosi che metterà tutta la sua competenza al servizio dello sport. Un grande in bocca al lupo, il mondo della scherma è casa sua, siamo più che pronti a collaborare”, conclude il presidente di Federscherma.

La nomina dell’ex montiana, che lasciò Scelta Civica perché si alleò con Forza Italia, incontra il favore della maggioranza che sostiene l’esecutivo Draghi, con i 5 Stelle che plaudono alla nomina come occasione di svolta per la parità di genere. “Ora però subito al lavoro, che ci sono tanti problemi urgenti da affrontare”, dicono sempre i grillini, “orfani” del loro Spadafora.

Adolfo Spezzaferro



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta