Il Primato Nazionale mensile in edicola

Londra, 20 apr – Amazon ora diventa anche parrucchiere: primo “esperimento” a Londra dove i parrucchieri che hanno appena riaperto dopo il lockdown non riescono a stare dietro alle numerose prenotazioni.



Amazon “diventa” parrucchiere

Amazon, ovviamente, ha fiutato l’affare dunque ha annunciato che aprirà il suo primo salone da parrucchiere nell’est di Lorda, nel quartiere di Spitalfields. Si chiama Amazon Salon, grande 140 metri quadrati e che occuperà due piani. Quartiere non  è lontano dalla City ed anche a cinque minuti a piedi dal quartier generale londinese del gruppo Usa. Aperto sette giorni su sette, inizialmente sarà riservato ai dipendenti della sede Amazon poco distante, ma a breve anche il grande pubblico potrà prenotarsi chiamando, mandando mail o visitando il negozio.

I parrucchieri inglesi dopo le riaperture

Attualmente i parrucchieri inglesi sono decisamente oberati di lavoro dopo le riaperture: i sudditi di Sua Maestà sono corsi in massa a rifarsi il look. In questo momento  proficuo dunque Amazon ha lanciato il suo salone che sperimenterà varie nuove tecnologie. Ad esempio, grazie alla realtà aumentata, i clienti avranno preventivamente un’idea di come appariranno con un determinato taglio o colore. La tecnologia consentirà altresì ai clienti di scegliere con un dito un prodotto per capelli, potranno scannerizzare un codice QR e acquistare il prodotto scelto sul sito di Amazon. Mentre ricevono trattamenti, inoltre, i clienti potranno usare i tablet Fire di Amazon per passare il tempo. Insomma, un’altra fetta di mercato in cui arriva come una macinasassi il colosso dell’e-commerce a complicare la vita ai piccoli impreditori.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta