Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 apr – Il video di Beppe Grillo sullo stupro di gruppo del quale è accusato il figlio Ciro mette forse la pietra tombale su un’ipotesi di alleanza tra pentastellati e Pd: “Giuseppe Conte dira’ qualcosa sull’osceno video di Beppe Grillo?” si chiede il senatore “renziano” Andrea Marcucci del Pd “Il silenzio del M5s renderebbe molto piu’ difficile anche il solo ipotizzare alleanze privilegiate con loro”.

Marcucci (Pd): “Conte non parla?”

Questo è l’intervento su Twitter del senatore Andrea Marcucci del Pd: “Aspetto con impazienza le parole che dovrà dire il leader in pectore del M5S Giuseppe Conte in merito all’incredibile video del garante” dichiara il senatore dem “dopo le parole dell’ex comico, servono chiarimenti urgenti come minimo sulla giustizia e sulla responsabilità  della politica. Il perdurare di questo silenzio renderebbe qualsiasi alleanza privilegiata molto piu’ difficile”.

Trenta (M5S): “Grillo rinnega i nostri valori”

Critica anche Elisabetta Trenta, ex ministro della Difesa ed esponente del M5S: “Ne parlano in tanti oggi del video di Beppe Grillo in difesa di suo figlio Ciro e io, da 5 Stelle, sento il dovere di dire che il contenuto di quel video rinnega i nostri valori”.” Caro Beppe, capisco il tuo dolore di padre, capisco la rabbia dei processi mediatici che colpiscono di più le persone conosciute, ma la tua rabbia e il tuo dolore non devono offendere la rabbia e il dolore dei genitori della ragazza”.

Spadafora e l’ombra del dubbio: “Beppe sa sempre cosa dice”

Spadafora, invece, difende Grillo: “Sa sempre quello che dice”. L’ex ministro della Giustizia, ospite a Omnibus, nega che quella del comico genovese sia stata una botta di testa:  “Non credo affatto che sia nella cultura di Grillo, sinceramente lo escludo, non porsi il problema della vittima. Perché l’ha fatto? (…) Ho visto anche delle parlamentari del M5s che sono state molto chiare su questo tema ed è evidente che da questo punto di vista bisogna avere un grande rispetto (per la vittima) che forse in quel video è mancato. Però credo che Grillo sia veramente sempre molto consapevole delle dichiarazioni che fa, di quando le fa e di come le fa. È un grande uomo di comunicazione Grillo, do sempre per scontato che lui sia sempre consapevole delle sue azioni“.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Ma si, lo sappiamo, ora parlano perché la politica richiede di parlare; poi quando le acque si saranno calmate, le lingue torneranno ad incrociarsi in bocca con potenti baci da schioccare in tutto il territorio nazionale. Le putt*ne lavorano così.

Commenta