Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 apr – La povera Lucia Annunziata vittima di una gaffe internazionale  dell’ambasciata italiana negli Usa che per omaggiare la giornalista ha taggato erroneamente una pagina molto poco edificante sulla stessa. Il post, prontamente modificato, è diventato in breve virale.



Annunziata, vittima della gaffe “diplomatica”

La pagina facebook dell’Ambasciata italiana negli Stati Uniti ha pubblicato ieri un post che celebrava l’amicizia tra gli Stati Uniti e l’Italia in occasione dei 160 anni dell’Unità d’Italia che ricorrono questo anno. Il post, che reca ora anche un video messaggio dell’Anunziata, aveva l’intento nobile di porre l’accento su come la giornalista “incoraggia a ricordare perché l’Italia e gli Stati Uniti hanno un’amicizia così forte (…)  L’Italia e gli Stati Uniti dovranno continuare la loro partnership per guidare nel mondo post-pandemia”.

Annunziata

Il post “sparito”

Peccato che nel post originale, ora sparito, i social media manager dell’Ambasciata italiana negli Usa abbiano sbagliato a taggare la pagina dell’Annunziata, finendo col menzionare una pagina a dir poco trash. Gli screenshot sono diventati in poco tempo virali e qualcuno, tra chi gestisce le comunicazioni per l’ambasciatore italiano negli Usa, se ne deve essere accorto perché il post è sparito sebbene, tra le reactions a quello attuale, ci sia un numero a dir poco incogruo di reazioni che ridono per un messaggio innocente di una giornalista italiana. Non può essere definito di certo un incidente diplomatico, ma una gran brutta figura si: che sia stata colpa della fretta o della poca conoscenza dell’italiano da parte di chi gestisce i profili social dell’Ambasciata italiana, in ogni caso ora la povera Annunziata si ritrova ad essere famosa suo malgrado per una ragione che non la riguarda. Ecco, nel celebrare questa amicizia Usa – Italia, speriamo si appuntino di leggere meglio i titoli delle pagine o di usare Google translate…

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta