Il Primato Nazionale mensile in edicola

Londra, 3 nov – La Bbc censura anche questo Natale Fairiytale of New York dei Pogues. Una canzone che, ormai, nel mondo anglosassone è sinonimo di Natale. Il perché è presto detto: la prima frase è “It was Christmas eve, babe” e il resto va da sé. Certo, trattandosi di uno scambio collerico tra due (forse) ex amanti non mancano gli insulti tra i due, in pieno stile di Shane MacGowan. Tra questi insulti, anche un paio ritenuti “omofobici”. E sebbene non sia la prima volta che vengono sostituiti nel nome del politicamente corretto, questa volta è il cantautore Nick Cave a vederci rosso e a perdere le staffe.

La Bbc censura i Pogues, Cave risponde

“Cari Joseph e Roy”, scrive Cave sul suo blog a due fan che gli hanno chiesto un’opinione sulla censura della Bbc “canzoni davvero grandi che sono così emotivamente potenti come Fairytale Of New York sono molto rare. Fairytale è un atto lirico di portata e potenza vertiginose, e giustamente si prende il suo posto come la più grande canzone di Natale mai scritta. Si trova fianco a fianco a qualsiasi grande canzone, di qualsiasi epoca, non solo per la sua audacia o la sua profonda empatia, ma per la sua sorprendente brillantezza tecnica. Non ha un tono paternalistico, ma dice la sua verità, nuda e cruda. è un dono magnifico per gli emarginati, gli sfortunati e i cuori spezzati. Mi sono sempre sentito privilegiato ad essere amico del suo creatore, Shane MacGowan”.

“Bcc toglie integrità a un inno”

Tuttavia parole come faggot (“frocio” in inglese) rivolte dalla compianta Kristy MacColl alla sua controparte maschile sono costate all’inno natalizio la censura: “Adesso, ancora una volta, Fairytale è sotto attacco. La sostituzione della parola ‘faggot’ con la parola senza significato ‘haggard’ distrugge la canzone sgonfiandola nel suo momento essenziale e più coraggioso, spogliandola del suo valore. Diventa una canzone che è stata manomessa, compromessa, addomesticata e castrata, e non può più essere definita una grande canzone. È una canzone che ha perso la sua verità, il suo onore e la sua integrità – una canzone che si è inginocchiata e ha permesso alla Bbc di fare i suoi affari tristi e appiccicosi. Non sono nella posizione di commentare quanto possa essere offensiva la parola ‘faggot’ per alcune persone, in particolare i giovani – può essere profondamente offensiva, non lo so, nel qual caso Radio 1 avrebbe potuto prendere la decisione di non trasmettere semplicemente la canzone, e permetterle di conservare il suo spirito fuorilegge e la sua dignità.”.

Cave: “Ci portano via il Natale”

Un accorato omaggio quello di Nick Cave alla poesia dei Pogues contro ogni censura politicamente corretta che spoglia l’arte di ogni significato: “L’integrità di questa magnifica canzone è messa alla prova più e più volte. La Bbc, questa guardiana della nostra fragile sensibilità, che agisce sempre nel nostro miglior interesse, continua a mutilare un artefatto di immenso valore culturale e nel farlo ci porta via qualcosa questo Natale, impossibile da misurare o sostituire”. Come se già non ci fosse stato tolto molto.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta