Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 feb – Il fronte repubblicano degli utenti di Twitter si solleva contro il licenziamento della star di The Mandalorian Gina Carano da Disney Plus e Lucas Film per alcuni tweet «problematici» postati dall’attrice (leggi: tweet pro Trump e contro la dittatura del pensiero unico, una colpa imperdonabile per l’establishment hollywoodiano).



I fan più conservatori della Carano non sono stati con le mani in mano e hanno quindi lanciato una campagna di boicottaggio del canale con l’hashtag #CancelDisneyPlus (Cancella Disney Plus), fino a poche ore fa trending su Twitter negli Stati Uniti.

Black Brain

Gina Carano licenziata per le sue idee politiche 

L’attrice negli ultimi mesi era stata al centro della bufera mediatica per alcuni like a tweet che mettevano in discussione la validità dell’esito delle elezioni presidenziali 2020. In particolare, per quanto riguarda i risultati delle votazioni per corrispondenza, pubblicizzate dai dem come assolutamente necessarie a causa della pandemia Covid-19 in corso.

La goccia che aveva fatto traboccare il vaso è stata una storia Instagram pubblicata da Gina Carano il 10 febbraio. L’attrice paragonava l’antisemitismo nella Germania nazista con la persecuzione politica nei confronti dei repubblicani da parte dei democratici. «Gina Carano non lavora attualmente per Lucasfilm e non abbiamo piani per lei in futuro», ha comunicato la società cinematografica. «I suoi post sui social media che denigrano le persone sulla base delle loro identità culturali e religiose sono abominevoli e inaccettabili».

Il supporto dei fan conservatori

Poco dopo l’annuncio del suo licenziamento da The Mandalorian, alcuni personaggi dell’ala conservatrice Usa si sono esposti annunciando il boicottaggio del canale Disney Plus. Il commentatore politico Dave Rubin, ad esempio: «Disney ha cancellato Gina Carano e io cancello Disney Plus. Dobbiamo smetterla di dare denaro a questa gente e dobbiamo creare nuove aziende». Rubin ha poi invitato la Carano come ospite al suo programma.

 

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta