Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 mag – Qualche giorno fa la cantante Demi Lovato si è dichiarata “non binaria” e ha chiesto che le si rivolga col pronome “loro”. Michela Giraud, comica romana nel cast della prima edizione di Lol – Chi ride è fuori ha osato fare una battuta su questa decisione e i suoi follower non l’hanno presa bene.



Michela Giraud si pente della battuta

Michela Giraud ha commentato il fatto scrivendo su Twitter che Demi Lovato vuole vuole che le sia dato del “loro” come il Mago Otelma. Dopo le reazioni rabbiose provocate da questa battuta invero innocente, la Giraud ha immediatamente fatto retro marcia e cancellato il tweet. “Ciao a tutti mai mi sarebbe passato per la mente di doverlo fare ma cancello il tweet, a maggior ragione del fatto che è in uscita un film che affronta le tematiche LGBTQ sul quale mi è stato dato un testo che evidentemente devo ancora studiare. Invito alla calma e stare sereni“, ha cercato di riparare la Giraud.

Mai scherzare sul mondo Lgbt

Che, poi, ha pensato bene di aggiungere (il maiuscolo è suo): “PS: CHIARAMENTE È UNA LEZIONE PER LA VITA, E NON PER IL FILM IN USCITA LA LEZIONE È STUDIARE E APRIRE GLI ALLEGATI CHE SPIEGANO IL MONDO LGBTQ PERCHÉ SE TI DICONO DI STUDIARLO MARTEDÌ DEVE ESSERE STUDIATO MARTEDÌ E NON GIOVEDÌ CHE POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI”. Il caso della Giraud è un po’ simile a ciò che sta succedendo con Propaganda Live, il politicamente corretto che fagocita i suoi figli. Non c’è limite a quanto si può essere corretti ma, soprattutto, non c’è limite al rischio di essere “cancellati”. Lol, chi scherza (sul mondo Lgbt) è fuori.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta