Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 11 mag – Ornella Vanoni non è nuova ad esternazioni molto “libere” sulla politica e sull’attualità: d’altronde, l’interprete di Domani è un altro giorno ha raggiunto il prestigio (e l’età) per cui le si lascia dire (quasi) tutto. Su Twitter l’inossidabile Ornella ha deciso di dire la sua pure sulla liberazione di Silvia Romano.

Vanoni: “Ritorno “casuale”?”

Come tutti ben sappiamo, Silvia Romano appena tornata in Italia ha dichiarato di essersi convertita all’Islam, di chiamarsi ora Aisha e di voler tornare preso in Kenya. Queste considerazioni hanno scatenato non poche perplessità negli italiani: molti, infatti, si sono interrogati se su questi presupposti quello della Romano potesse essere considerato a tutti gli effetti un rapimento. Dello stesso avviso pare essere la Vanoni, che su Twitter si chiede: “Se Silvia Romano era così felice, convertita, sposata per sua scelta, ma perché l’avete liberata?”. E poi ha aggiunto, molto prosaicamente: “Restava là e lo Stato non avrebbe regalato 4 milioni ai terroristi”. Sembrerebbe finita qui, ma la Vanoni decide di buttare altra benzina sul fuoco con un pizzichino di sospetto in più: “Altro non so dire, o soltanto: chissà se casuale il suo ritorno per la Festa della Mamma”. Che cosa avrà voluto dire la Vanoni?

Fan della Vanoni corrono in difesa

Ovviamente, nei commenti c’è chi s’è scatenato dando alla Vanoni tout court della “stronza”, chi la invita a cancellare, chi la invita a sparire nell’oblio e chi la accusa di essersi fatta qualche Martini di troppo. Altri, invece (molti per la verità) sostengono che la Vanoni dovrebbe essere libera di dire ciò che vuole, tanto più che non ha scritto insulti né si è dimostrata becera come molti si stanno mostrando dai primi minuti in cui è uscita la notizia della liberazione della Romano. Chissà cosa risponderà Ornella.

Ilaria Paoletti

10 Commenti

  1. Il suo moretto di sicuro magna, beve e tromba coi soldi dei contribuenti italiani.
    E se dovesse lui cantare… Noi pronti a fargli da coristi dai nostri balconi…

Commenta