Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 12 feb – Aveva sorpreso tutti la decisione di Bruce Springsteen di diventare testimonial della Jeep. Il primo spot era andato in onda nientemeno che durante il Super Bowl. Adesso, la casa automobilistica ha ritirato lo spot: il Boss, infatti, è stato fermato alcuni mesi fa per guida in stato di ebbrezza.



Spingsteen e la pubblicità Jeep 

La notizia del fermo di Springsteen per guida in stato di ebbrezza risale a qualche mese fa ma è stata diffusa nuovamente in seguito alla messa in onda dello spot, trasmesso durante il Super Bowl,  con il Boss alla guida di un fuoristrada Jeep. Il cantante di Born to run sarebbe stato fermato alcuni mesi fa nel New Jersey , stato Usa dove è nato e risiede la maggior parte del tempo.

Black Brain

Il fermo per guida in stato di ebbrezza

“Sarebbe inappropriato per noi commentare i dettagli di una questione di cui abbiamo solo letto e su cui non possiamo entrare nel merito”, ha detto un portavoce di Jeep nel comunicato del marchio automobilistico che decretava la fine del loro rapporto.  “Ma è anche giusto – si legge ancora – mettere in pausa il nostro spot Big Game fino a quando i fatti reali non saranno stati stabiliti. Il suo messaggio di comunità e unità è più rilevante che mai. Così come il messaggio che bere e guidare non può mai essere perdonato”. E dire che lo spot era incentrato su un “messaggio di unità” per gli Stati Uniti.

Le accuse nei confronti del Boss

Secondo il New York Times che cita una portavoce del National Park Service ha scritto che Springsteen è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza, guida spericolata e consumo di alcol in un’area chiusa. Ora il Boss si dovrà difendere da accuse federali perché l’arresto è avvenuto nella Gateway National Recreation Area, un parco nazionale.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Davvero esilarante, si può essere più stupidi? Errare è umano, ma certi personaggi (che vivono di gloria), sono davvero patetici…

Commenta