Roma, 21 nov – La Corte Sportiva d’Appello della FIGC ha disposto un “supplemento istruttorio e ha sospeso la sanzione”. La curva del Verona non sarà quindi chiusa durante la prossima gara di campionato contro la Fiorentina. Dopo il “caso Balotelli”, (intanto il giocatore del Brescia è stato cacciato dall’allenamento), era stata decisa la chiusura del settore Poltrone Est e la società dell’Hellas aveva presentato ricorso.

“È un provvedimento ragionevole che ci soddisfa: siamo riusciti con grande impegno e determinazione, in un momento molto delicato, come facilmente comprensibile a tutti, ad evidenziare minuziosamente all’Organo Giudicante le varie incongruenze emerse dall’analisi degli atti ufficiali di gara, ora meritevoli di approfondimento, soprattutto in merito all’assoluta ingiustizia di colpevolizzare un intero settore”. E’ quanto dichiarato dal direttore operativo di Hellas Verona FC, Francesco Barresi.

”Attendiamo ora fiduciosi l’esito del supplemento di indagine, auspicando naturalmente una definitiva decisione favorevole”, ha poi aggiunto Barresi. Il direttore operativo del Verona ha dichiarato poi di aspettare “tutti i nostri tifosi domenica allo stadio con il sostegno aggiuntivo di quasi mille bambini del Progetto Scuola, come già avvenuto in precedenti occasioni. Questi piccoli tifosi saranno presenti con striscioni e slogan contro ogni discriminazione”. In ogni caso, anche considerato lo storico gemellaggio tra le tifoserie di Fiorentina e Verona, non è difficile attendersi uno spettacolo gioioso sugli spalti.

Alessandro Della Guglia

Commenta