Dopo un infortunio al piede che gli ha impedito di prendere parte nella squadra per i Campionati Mondiali dell’Oregon, Yemaneberhan Crippa conquista la medaglia di bronzo nei 5.000 metri agli Europei e l’oro nei 10.000 metri.

In molti definiscono la sua performance fenomenale e quasi inaspettata, visto l’infortunio che aveva colpito il ragazzo appena un mese prima.

Tuttavia, il fastidio al piede si è risolto nel giro di pochi giorni e Yeman è ritornato in pista più motivato che mai, anche con l’aiuto del suo allenatore Massimo Pegoretti. I due infatti hanno subito puntato agli Europei di Monaco sfruttando l’evento appena passato per tornare sulla bocca di tutti.

Alla introduzione al mondo delle scommesse online, d’altro non si parla e, anzi, visti i risultati ottenuti.

Infatti, nell’ultimo giorno degli Europei di Monaco, Domenica 21, si sono tenute le finali dei 10.000 metri piani (insieme a quelle degli 800 metri) con risultati strabilianti.

Durante la manifestazione, tante altre soddisfazioni sono arrivate dai nostri atleti. Dopo una stagione abbastanza travagliata, Marcell Jacobs ha riconfermato il suo enorme talento, che gli ha consentito di vincere l’oro nei 100 metri con un tempo di 9″95; ma la prima medaglia di questi europei arriva da Matteo Giupponi, che dopo aver mantenuto un’ottima posizione durante tutta la gara, ha conquistato una medaglia di bronzo nella 35 Km di marcia.

I record di Yemen Crippa

Nonostante l’accaduto abbia portato numerose persone a dubitare dei risultati che Yeman sarebbe riuscito a portare a casa agli Europei, c’è chi invece ha sempre creduto in lui grazie allo storico dei suoi record.

Yeman ha infatti una serie di record italiani alle spalle e tanti risultati che, nonostante non gli abbiano consentito di salire sul podio, dimostrano la bravura e la perseveranza del professionista.

Con ben tre primati italiani nei 3.000, 5.000 e 10.000 metri piani, Yeman ha anche ottenuto il titolo di campione italiano assoluto dei 1500 metri e della mezza corsa. Ma non mancano anche titoli e medaglie internazionali: il mezzofondista trentino è stato anche campione europeo under23 dei 5.000 metri piani e due volte campione europeo juniores agli Europei di corsa campestre e agli Europei di Eskilstuna nel 2015.

Però, il risultato di cui più si deve essere fieri è sicuramente la medaglia di bronzo ottenuta agli Europei di Berlino nel 2018, nei 10.000 metri. Proprio per questo, Yeman si è ripromesso di battere questo record, affermando che sarà questa Domenica il tempo di “divertirsi”.

A questo punto, non ci resta che aspettare per sapere quali altri successi gli atleti italiani potranno regalarci! Per sapere quali sono le gare in programma fino a Domenica 21 Agosto, visita questa pagina.

A questo punto, non ci resta che aspettare per sapere quali altri successi gli atleti italiani potranno regalarci nei prossimi anni. La prossima manifestazione di atletica leggera, dove i nostri atleti potranno regalarci altre emozioni, sarà il mondiale nel 2023 in Ungheria, più precisamente a Budapest.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta