Autunno inverno, subito dopo la calda estate. Ogni stagione ha i suoi pro e i suoi contro. Se quelle più calde ci permettono più libertà e maggiore facilità nel vestiario da scegliere (a meno che non si debba presenziare ad occasioni ufficiali, che in quel caso diventano pure motivo di scomodità, visto il termometro bollente!) ma vengono compensate in negativo dalle temperature soffocanti, quelle più fredde da un lato di pongono di fronte alla scomodità di coperture che spesso non sentiamo nostre, ma con l’importante vantaggio di poter sbizzarrire molto più la nostra fantasia sull’abbigliamento

Autunno, inverno e l’imbarazzo della scelta

Sì, l’autunno e l’inverno liberano la creatività. Sembra quasi una banale equazione matematica: più avanza il freddo, più la scelta aumenta. Ovviamente, per tutti i capi di abbigliamento: dai giubbotti, ai pantaloni, i guanti e via discorrendo. I giubbotti in particolare mostrano varietà cromatiche e stilistiche notevoli: più imbottiti, più snelli, più o meno colorati. Giubbotti (i migliori li trovi qui) che ti consentono anche di manifestare lo stile che meglio ti rappresenta, perché come tutti i capi di vestiario in qualche maniera descrivono anche la tua personalità.

Stagioni in cui riscoprire il calore di casa, ma non solo

Calore di casa, calore esterno. L’autunno e l’inverno sono le stagioni ideali per ricercare questi momenti. I periodi in cui assaporare al meglio un amaro, magari con la neve fioccante per le strade. Ma anche periodi in cui scoprire il piacere di una passeggiata sotto la neve stessa (purché la nevicata sia leggera!) indossando un giubbotto col cappuccio in grado di proteggerci dalle intemperie mantenendo sempre vivo un comfort di cui abbiamo sempre bisogno.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta