Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 lug – “It’s coming to Rome, it’s coming to Rome”. E poi, insieme a Chiellini, in faccia ai tifosi inglesi: “Ne dovete mangiare ancora di pastasciutta, ancora ne dovete mangiare”. Quello di Leonardo Bonucci è un grido liberatorio, una frase destinata a rimanere negli annali del calcio. Ed è ovviamente virale, non solo in Italia. Perché tutta Europa festeggia per la vittoria dell’Italia e per gli spocchiosi inglesi gelati così a Wembley. E c’entrano ben poco la Brexit, l’Ue e la ragione politica. Meramente: nessuno ama davvero l’Inghilterra, soprattutto questa Inghilterra. Arrogante, presuntuosa, convinta di vincere sempre. E che in realtà non vince mai. Ma quello che molti sul momento fuori dallo stadio di Londra non hanno notato è appunto quella frase pronunciata da Bonucci subito dopo quel meraviglioso It’s coming to Rome”.



“Ne dovete mangiare ancora di pastasciutta”: Bonucci liquida Wembley

Il difensore italiano si è infatti scambiato un abbraccio e un cinque con la sua fidata spalla di sempre, con quel guerriero in campo con cui forma una delle coppie di centrali di difesa più forti di sempre: capitan Chiellini E poi si è diretto verso i tifosi inglesi che occupavano gli spalti: “Ne dovete mangiare ancora di pastasciutta, ancora ne dovete mangiare di pastasciutta”, ha urlato Bonucci. Della serie: signori, pensavate davvero di vincere facile con l’Italia? Ma chi pensate di essere?

“La portiamo a Roma. Fratelli d’Italia, campioni d’Europa”

Ma non è tutto, perché Bonucci – autore del pareggio in campo e poi di un rigore decisivo – su Instagram si sta esaltando e obiettivamente sta esaltando pure noi. La serie di foto pubblicate sono tutte condite da frasi piccanti che trasmettono pura goduria: “Campioni d’Europa. Lo abbiamo fatto davvero”… “Ogni cm lo abbiamo conquistato da veri Italiani. Ci abbiamo creduto, lo abbiamo voluto. Ed è arrivato. Campioni d’Europa per Noi. Per Voi. ITALIANI DI TUTTO IL MONDO. È per Voi. Godete. La coppa è Nostra”. E ancora, tanto per ribadire meglio il concetto: “It’s coming Rome. O meglio. La portiamo a Roma. A più tardi. Per l’Italia e gli Italiani”. Per poi tuonare: “Fratelli d’Italia. CAMPIONI D’EUROPA”.

Alessandro Della Guglia



La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. E voi cialtroni celesti che a questi europei per tre volte siete passati ai rigori – caro gaglioffo Chiellini – invece avete bisogno di una bella cura ricostituente.

Commenta