Il Primato Nazionale mensile in edicola

Abano Terme accoglie ogni anno un notevole numero di turisti e curiosi. Il motivo di ciò è presto detto: la cittadina è situata lungo il margine nord-orientale dei Colli Euganei, un gruppo di rilievi di origine vulcanica che sorge nella Pianura Padana centrale, dalle forme e grandezze molto eterogenee. Nel verde di questi colli, poi, sono immerse le Terme Euganee, di origine molto antica e da sempre grande attrazione per i turisti. Queste terme si trovano a pochi km da Padova e Venezia e sono fonte di turismo e sostentamento economico per il comune di Abano Terme. Non a caso, durante il periodo di alta stagione pare che vengano accolti circa 250.000 turisti che, insieme ai comuni circostanti ad Abano Terme, creano un agglomerato di abitanti pari a 321.000. Da qui si evince come vivere un soggiorno ad Abano Terme sia divenuto via via esperienza da godere almeno una volta nella vita per scoprire al meglio le bellezze e la potenza della natura. 

Terme Euganee: la storia 

Le Terme Euganee, che fanno di Abano Terme il luogo per eccellenza per chi vuole prendersi cura di sé in modo del tutto naturale, detengono una storia davvero eccezionale e affascinante. L’unicità delle acque di queste terme sta soprattutto nel lungo percorso che devono compiere prima di arrivare nel bacino di Abano Terme. Il loro punto di partenza sono le Prealpi, precisamente i bacini dei Monti Lessini, nella provincia di Verona. Successivamente defluiscono nel sottosuolo attraverso la roccia calcarea e raggiungono una profondità tra i 2.000 e i 3.000 metri. La caratteristica di quest’acqua è anche la sua temperatura, estremamente calda, che viene trattenuta per un percorso di circa 80 km, che si realizza in oltre 25 anni. All’arrivo alle Terme Euganee, queste acque hanno già raggiunto la temperatura di 87°. 

Perché così tanto turisti desiderano provare le acque termali di Abano Terme? 

Durante tutto il suo percorso dai Monti Lessini alle Terme Euganee, l’acqua termale si arricchisce sempre più di sali minerali e tutte sostanze altamente positive per il benessere dell’uomo. Queste hanno reso, quindi, l’acqua termale di Abano Terme davvero unica al mondo per i suoi effetti depurativi.

Non a caso, il comune usa come unica fonte di sostentamento economico le acque delle Terme Euganee. Sono diversi, infatti, gli stabilimenti termali che sfruttano al meglio le sue potenzialità. Tra le altre cose, queste acque vengono utilizzate come base per fanghi e sono particolarmente indicate per combattere reumatismi, artriti e obesità. Tra le attività che prediligono praticare i turisti ad Abano Terme abbiamo: 

  • Balneoterapia: immersione del corpo nella vasca termale per facilitare le attività delle articolazioni, dei movimenti e per lenire eventuali dolori muscolari;
  • Fangoterapia: ne sono dotati praticamente tutti gli hotel di Abano Terme;
  • Terapia Inalatoria: anche questa avviene in tutte le strutture ricettive del posto. In sostanza, si inala l’acqua termale nebulizzata per contenere e risolvere problemi alle vie respiratorie. Pare, infatti, sia un vero e proprio toccasana;
  • Massaggi e trattamenti di bellezza: sempre con l’utilizzo delle acque termali, praticati in ogni hotel della zona.

1 commento

Commenta