A Norimberga vanno forte i quadri di un artista: Adolf Hitler

AHNorimberga, 22 giu – Adolf Hitler torna a manifestarsi a Norimberga: questa volta non con un comizio da adunate oceaniche, ma con i suoi quadri. E la partecipazione del pubblico resta comunque alta. Sono stati infatti battuti all’asta quattordici acquarelli del Führer, che hanno incassato circa 400mila euro e attirato compratori da tutti i continenti.

Si è trattato di quadri raffiguranti paesaggi, nature morte e un nudo, dipinti fra il 1904 e il 1922. L’offerta più alta, 100mila euro, si è registrata per la veduta del castello di Neuschwanstein, fatto costruire da Ludovico II in Baviera. L’acquirente del quadro, che ha più che raddoppiato la base d’asta, è stato un cinese, a cui si sono affiancati americani, arabi, tedeschi e sudamericani che hanno fatto incetta dei pezzi proposti.

La vendita è stata organizzata dalla casa d’aste Weidler, che nel novembre scorso aveva già battuto un quadro di Hitler a circa 130mila euro. “Da quel momento ci sono stati proposti molti pezzi – ha detto la proprietaria Kathrin Weidler – che abbiamo valutato attentamente con i nostri esperti. Abbiamo rifiutato quelli di cui era dubbia l’originalità”.

Castello-di-NeuschwansteinHitler si conferma quindi good seller, garantendo forti rialzi sul prezzo base delle aste e, nonostante gli epiteti usati da diversi giornali nel riportare la notizia della vendita, le sue opere si affermano attraverso il vero metro dell’arte contemporanea: il mercato.  Hitler ottiene, postumo, il successo artistico non avuto in vita, il quale si affianca  al suo impatto personale nel mondo delle icone, che lo impone ancora nell’immaginario collettivo nei modi più diversi, dai manifesti alle copertine di libri, dalle bambole al gelato. È quindi probabile che a Norimberga, cessati i martelli dei giudici del tribunale di guerra, continueranno a battere quelli delle aste.

Ettore Maltempo


Print Friendly
Image Donation-Banner

2 Risponde a A Norimberga vanno forte i quadri di un artista: Adolf Hitler

  1. Anonimo 11 gennaio 2016 a 16:36

    Uno dei dipinti non menzionato è la Madonna con Gesù bambino
    Poi che fine ha fatto ai tempi non so , ho visto l immagine tempo fa in rete su un video di Dannis Wise

    Rispondi
  2. Nunzio 3 febbraio 2016 a 9:06

    Mai stato a Norimberga.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.