Roma, 23 mag – Che Adolf Hitler fosse vegetariano è una teoria ampiamente diffusa, supportata anche da un’ampia documentazione storica. Colei che per lungo tempo svolse il ruolo di assaggiatrice ufficiale raccontò molto di come mangiasse il Führer. Si parla addirittura di leggenda sulle sue abitudini alimentari e ed è riconosciuto il fatto che fosse un convinto amante degli animali, ai quali non andavano inflitte sofferenze. Ora però la conferma a questa tesi arriva da alcuni studi scientifici sui denti del Führer, che tuttavia non sono riusciti a far luce sulle cause della sua morte, che rimangono ancora un mistero.

I ricercatori dell’Università di Versailles Saint Quentin en Yvelines guidato da Philippe Charlier, uno degli studiosi francesi autorizzati per la prima volta dal 1946 ad esaminare i resti conservati in Russia, hanno condotto analisi su alcuni denti che si ritiene appartengano a Hitler e i risultati, pubblicati sull”European Journal of Internal Medicine, hanno evidenziato che sono stati rilevati depositi di tartaro bianco, ma non tracce di fibre di carne. Sebbene la Russia neghi la possibilità di effettuare test del Dna per confermare l’appartenenza dei resti, i ricercatori si dicono sicuri che quello su cui hanno lavorato sia realmente ciò che rimane di Adolf Hitler.

Gli studiosi hanno anche accertato che il Führer morì nel 1945, nel suo bunker di Berlino. Molte le ipotesi sulle reali cause della morte, anche se non se ne può ritenere una che sia prevalente su un’altra. Da un esame di un frammento del cranio è stata rivelata la presenza di una ferita da arma da fuoco in uscita sul lato sinistro, avvenuta circa al momento della morte. Ma è altrettanto vero che sono stati ritrovati misteriosi depositi blu sui ponti metallici della dentatura di Hitler, che potrebbero indicare l’ingestione di cianuro al momento della morte. È escluso che si sia suidicato con un colpo di pistola in bocca, dato che non sono state ritrovate tracce di residui di metalli pesanti sui denti.

Inoltre, è stato scoperto che i denti di Hitler erano malconci. Solo quattro erano sani, ed erano gli incisivi inferiori. Per il resto in bocca c’erano molte capsule e ponti metallici.

Anna Pedri

Commenti

commenti

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here