Il Primato Nazionale mensile in edicola

Potenza, 24 gen – Il presidente della Basilicata, in carica dal 2013, si è dimesso. Marco Pittella (Pd), ha presentato oggi la sua “irrevocabile” decisione di lasciare la carica di presidente della Regione, comunicandolo personalmente al presidente del consiglio regionale lucano, Vito Santarsiero anch’egli del Partito Democratico.

Pittella ha scritto di ritenere “esaurito il mandato ricevuto dagli elettori”. Una decisione arrivata però in seguito alla sospensione dalla carica dal 6 luglio 2018 (quando finì agli arresti domiciliari) poiché indagato nell’ambito di un’inchiesta sulla sanità in Basilicata. Le indagini condotte dalla Guardia di finanza e coordinate dal pm di Matera Salvatore Colella, portarono all’arresto di due persone, altre 20 ai domiciliari e 8 con obblighi di dimora, in seguito all’operazione “Suggello” riguardante concorsi truccati e nomine pilotate nella sanità lucana.

Pittella ha sempre dichiarato di non aver mai avuto responsabilità nella vicenda, ma secondo gli inquirenti esisteva una “lista verde” di raccomandati dal governatore. Adesso le dimissioni ufficiali del presidente e le elezioni il 24 marzo, con il Tar che ha accolto i ricorsi presentati dal M5S per evitare che si andasse al voto a maggio.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta