Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 23 – Un Beppe Sala “illuminato”: e il Nirvana certo non c’entra. Intervistato da Mario Giordano per il quotidiano “La Verità”, il sindaco di Milano riflette sul tema dell’immigrazione. Non risparmiando certo critiche alla gestione della sinistra: “Penso che sull’immigrazione la sinistra abbia sbagliato tutto. Non siamo stati per niente chiari nell’affrontare il problema. Serve un piano nazionale. E in primis bisogna distinguere tra immigrazione degli africani e altri immigrati. In Italia gli immigrati sono il 9 per cento della popolazione, a Milano il 19 per cento. Però io sfido i milanesi dicendo: quando arrivavano i filippini ti lamentavi?“.



Il Sala che non t’aspetti. Proprio lui, che sempre si è scagliato contro discriminazione e “razziali discorsi” (riecheggiano, tuttora, le polemiche su Attilio Fontana), pare redimersi. Sala sembra fare dietrofront. E, soprattutto, fa un distinguo che lo bollerebbe con l’appellativo di “razzista”: “L’immigrazione africana porta persone che hanno livello di istruzione pari a zero e che non hanno mai lavorato. Questa è la verità”. Tradotto: gli immigrati africani non sono una risorsa, bensì un peso “per noi altri”.

Black Brain

Il coming out di Beppe Sala, ricorda molto quello di De Luca. Il governatore campano, contestate le politiche adottate dal Pd, aveva persino definito gli immigrati “ubriachi e spacciatori”. Che Milano sia martoriata da episodi di violenza e criminalità, è agli atti. Che prendere un treno o salire in metro provochi spesso stati d’ansia, altrettanto vero è. Che a Milano si noti meno perché ci sono i grattacieli, le mostre, la fashion week e la movida, non attutisce certo il colpo. Che il sindaco si sia destato dal lungo torpore? Chissà. Nel frattempo, tutto deve cambiare. Ma nulla, cambia veramente.

Chiara Soldani

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Finalmente la verità. Gli africani sono l’UNICO popolo della Terra che non è mai riuscito a uscire dall’età della pietra. L’unico a non avere mai inventato niente, neppure la ruota, neppure la scrittura. L’unico a non avere neppure una Storia. L’invasione africana dell’Europa costituisce la più grande disgrazia mai capitata all’Europa. I danni di questa invasione sono di gran lunga superiori a quelli provocati dalle due Guerre mondiali,perché purtroppo in gran parte irreversibili.

  2. Quello che non capisco ,oltre a verificare che gli immigrati sono la maggior parte della risorsa finanziaria di una politica sinistra mondialista scellerata iniziata nel 1992 con l’UE di Maastricht, come possono arrivare filippini, cingalesi e in un batter d’occhio aprire attività, negozi, senza sapere neppure una parola d’italiano e i soldi dove li trovano? Così come i cinesi che in poco più di due anni impiantano dieci attività in un medio Comune ed anche loro senza conoscere una parola d’italiano! Se io volessi aprire una attività, oltre al mare di burocrazia, permessi, regole, commercialista obbligatorio (carissimo) ecc ecc non potrei farcela neppure essendo italiana, ma questi come fanno?!! Come fanno tutti i neri che arrivano irregolarmente in italia, senza conoscere (neppure loro!!!) un po’ di italiano, se io decidessi domani di andare in Cina o in Australia, senza nulla a non far nulla , mi cacciano esattamente in 48 ore!!!

Commenta