Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 mag – La deputata di Forza Italia Michaela Biancofiore, nella puntata di ieri de L’aria che tira in onda su La7, si è lasciata andare a un ragionamento alquanto curioso sull’eventualità del voto anticipato in luglio: «Elezioni anticipate in estate? Danno i brividi a tutti, perché sarebbero la consegna della vittoria al M5S per un semplice motivo purtroppo: al Sud non si possono permettere di andare in vacanza e lì quindi vincerebbero i Cinque Stelle». In sostanza, secondo la deputata forzista, nel ricco Nord, dove il centrodestra va forte, ci sarebbe una forte astensione a causa delle vacanze, mentre nel povero Sud, dove i grillini a marzo hanno fatto il pieno, tutti in fila ai seggi.
Nel prosieguo del dibattito, dalle dichiarazioni della Biancofiore emerge anche la tensione che si respira tra gli alleati del centrodestra. E così arriva la staffilata a Matteo Salvini: «Non capisco proprio perché vuole tornare al voto in estate. Al Sud vincerebbe il M5S e noi andremmo sotto il 50%, quindi sarebbe il baratro assoluto per la democrazia». La Biancofiore si lancia infatti in un’apologia di Silvio Berlusconi, rincarando la dose contro il leader della Lega: «In questo periodo è stato immeritatamente l’uomo più insultato. E da parte degli alleati non si è alzata una voce in sua difesa. Questo è indegno».

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta