Il Primato Nazionale mensile in edicola

GattusoMilano, 9 gen- L’incredibile passaggio di Higuain alla Juventus dell’estate scorsa è ancora nella mente di tutti, supporters partenopei in primis, soprattutto dopo la doppietta di ieri, ma non vogliamo parlare di lui, sarebbe troppo facile. Oggi vogliamo parlare, in un calcio in cui si fa fatica a trovare uomini veri e capaci di dimostrare il proprio attaccamento alla maglia, di un giocatore ormai in pensione, ma che chiunque conosce: Gennaro Gattuso, in arte “Ringhio”. Infatti, l’attuale allenatore del Pisa compie oggi 39 anni e ci sembra il minimo dedicargli alcune righe.

Con la maglia rossonera ha vinto tutto e con quella azzurra è riuscito a salire sul tetto del mondo in quella fantastica serata berlinese: una lunga serie di successi per un uomo vero ed umile, partito dalla Calabria, passato dall’Old Firm di Glasgow per arrivare nella fredda Milano e scrivere la storia del Milan, del calcio italico e, aggiungiamo noi, di quello europeo.

Tutto questo rimanendo sempre coerente, sincero e, concedeteci l’eufemismo, sanguigno come dimostrato in diretta mondiale in un celebre diverbio con Jordan, ex calciatore milanista e all’epoca vice allenatore del Tottenham che stava per eliminare Gattuso e compagni dalla massima competizione europea.

Sinceramente, uomini come Gattuso mancano. Tanti auguri, Ringhio!

Giacomo Bianchini

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta