Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 10 mag – La procura di Roma ha aperto un fascicolo sulle proteste di Casal Bruciato. I pm indagano per “propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale”, ovvero quanto sancito dall’articolo 604 bis del codice penale. In procura è stato depositata la prima informativa della Digos, un fascicolo che è contro ignoti. Gli inquirenti però, stando a quanto riportato dall’Ansa, analizzeranno anche i video e la questura ha identificato alcune persone che avrebbero insultato i rom. Stando sempre a quanto riportato dall’Ansa, la questura avrebbe “identificato” anche “chi ha rivolto minacce sessiste alla donna rom”.

Sangue di Enea Ritter

Dopo la caccia alle streghe mediatica che si è verificata nelle ultime ore, molti giornali insistono con questa versione: il ragazzo è un militante di CasaPound e ha urlato “ti stupro” alla madre nomade. Peccato che due giorni fa questo giornale ha raccolto la testimonianza del ragazzo che ha affermato di non essere un militante di CasaPound e di non aver affatto gridato quella frase.

Black Brain

D’altronde basterebbe alzare al massimo il volume nel video pubblicato da Fanpage o ascoltarlo con un paio di auricolari di qualità media, per scoprire che la frase incriminata non è “ti stupro” ma “fai schifo”. Anche nel video pubblicato sul canale YouTube di Repubblica si sente la stessa frase, “fai schifo” appunto. Eppure continua a circolare la versione completamente falsata.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. La prossima volta cosa si inventeranno…………fate schifo poiché siete italiani,lasciate le vostre case ai rom……………istigazione all’odio razziale……..????…….. Ma gli italiani che lavorano,sudano e fanno sacrifici vi fanno schifo……..?????………con quali tasse percepite il vostro stipendio…….??????……. Con quelle pagate dai rom ?????……….per cui chi non la pensa come la sinistra , anti italiana, vigliacca ed impunita , finirisce in galera o viene indagato……..??????……arrogante casta burocrate intoccabile ed al di sopra della legge……….non esiste più la vergogna.

  2. Sembra che chiunque appoggia i diritto degli italiani di essere trattati nelle graduatorie almeno come i rom, sia da indagare.Oramai non sembra piu’ nemmeno essere permesso di protestare pacificamente per rivendicare diritti sanciti dalla costituzione! E il bello è che è chiamata dempocrazia!!

  3. Loro, la “casta”, i radical chic, gauce caviar, & sinistronzi vari, facendo un uso impunito di leggi liberticide, (vedi i tanto vituperati & aborriti “protocolli”), e del braccio armato di chiunque si sia “auto istituzionalizzato”, vale a dire certi infingardi questurini, tutelano tutto ciò che non sei Te, (Italiano, persona onesta, che li mantiene tirando quotidianamente la carretta, etc. etc.), per rompere le scatole a Te e controllare Te!!! Questa è la tristissima realtà!!! Io posso anche capire gli zigagnotti, la boldrina, il renzo e compagnia cantando. Loro, per vessare gli Italiani sono strapagati!!! (Una volta si diceva che certi infingardi personaggi, non voluti ne votati da nessuno, stavano al potere sulla punta delle baionette straniere; oggi stanno col tallone sul nostro collo puntellati dal soldo dello straniero! Avendo cura, però, di procurarsi, nel frattempo, pure le “baionette”, col vero e proprio esercito negrante millantato per straccione e mendicante! Costringendoci pure a mantenerlo!!! Non capisco il cretinetti! Il pidiessista di base, che da loro sostegno e che, dalla situazione che queste sciagurate “élites” stanno tessendo giorno dopo giorno, hanno tutto da rimetterci! Esattamente come i populisti e i sovranisti che la massmedialita’ ” mainstream” li spinge ad odiare ed a combattere!!! Per chi ci sta’ invadendo, siano essi rom sinti caminanti, beduini & negranti, gli Italiani, tutti! Senza distinzione alcuna! Sono un popolo, (meglio una popolazione!), da sottomettere, depredare, stuprare & uccidere! Meditate, gente! Meditate!

Commenta