Il gioco online è una realtà, molto più concreta e reale di quello che potrebbe sembrare a una prima occhiata. Anche se si svolge in modalità esclusivamente virtuale, il gambling ha un impatto incisivo sul modo in cui gli italiani  vivono il loro tempo libero a portata di smartphone. Basta aprire casinofiables per realizzare il numero dei casinò online disponibili in rete e l’attività di molti siti, volta a selezionare solo i migliori operatori: non soltanto quindi i casinò sicuri ma anche che abbiano da offrire le condizioni e i termini migliori ai propri giocatori. Quanto e in che modo questa realtà abbia un impatto sull’economia italiana, è un argomento ancora discusso.

Per avere un’idea più precisa del tema, è importante formare un quadro più completo su numeri e cifre. Quanti sono i giocatori in Italia? Secondo le stime più accreditate, il 67% degli italiani si è, almeno una volta, avvicinato al gambling virtuale. Parliamo ovviamente di un’attività che avviene su siti legali, dato che solo questo è il tipo di gioco a cui ci si dovrebbe dedicare. Jackpot City è il tipico esempio di casinò online autorizzato, che offre i suoi servizi di qualità dal lontano 1998. Sempre in riferimento al gioco autorizzato, le cifre più affidabili parlano di quasi 2 miliardi l’anno di euro, una somma molto superiore a quella spesa per altri tipi di intrattenimento, come il cinema o il teatro. 

D’altronde, sappiamo bene che uscire di casa per andare a vedere un film o uno spettacolo teatrale comporta, spesso, spese maggiori del semplice biglietto d’entrata.

Come il gambling online incide sull’economia italiana

Appurato quindi che sussiste un fenomeno reale e concreto, quello del gioco, occorre capire l’effetto che questo possa avere sull’economia del nostro Paese. In realtà, bisognerebbe anche specificare che gli effetti economici del gioco online non sono strettamente tipici di un singolo Paese, l’Italia. Al contrario, trattandosi di un settore a vocazione fortemente globalizzata, non è difficile trovare delle somiglianze con il resto del mondo, soprattutto se facciamo dei paragoni con gli Stati in cui il gioco online è legale e controllato. 

Ad oggi, possiamo affermare con certezza che l’indotto dei casinò online ha un effetto importante sull’economia italiana, sia in via diretta che indiretta. Fare previsioni per il futuro è sempre difficile, soprattutto in economia, quindi iniziamo dal presente. 

https://images.pexels.com/photos/6863385/pexels-photo-6863385.jpeg?auto=compress&cs=tinysrgb&w=1260&h=750&dpr=1

Gli effetti diretti del gioco online

Il primo effetto immediato del gioco online è quello dei proventi fiscali per lo Stato italiano. Ogni governi applica una tassazione diversa sulle vincite derivanti dal tavolo verde, che varia in base alla sensibilità dello Stato e del popolo per il tema del gioco e a seconda della politica fiscale attuata da ogni singolo governo 8politica fiscale anche soggetta al susseguirsi dei governi).

In Italia le vincite vengono tassate se superiori a 500 €; al di sotto di tale cifra, non si applica nessuna tassazione.    Al di sopra di detta soglia si applica una tassazione a scaglioni, che va dal 15% fino al 25%.

Considerando che in Italia la cifra media delle scommesse online, le entrate per le casse dello Stato si aggirano sui  si aggira sui dieci miliardi l’anno: possiamo dire che questa “tassa sulla fortuna” è una bella entrata per il nostro governo, che in questo modo riesce a iniettare liquidità alle sue casse, sempre troppo vuote. Anche se pagare le tasse non è mai una cosa molto piacevole, dobbiamo anche ricordare che ci sono Stati che applicano tassazioni più severe. Eh sì, ci sono anche governi che non le tassano affatto.

https://images.pexels.com/photos/3370381/pexels-photo-3370381.jpeg?auto=compress&cs=tinysrgb&w=1260&h=750&dpr=1

Gli effetti indiretti del gambling online

L’economia è un mondo che non è strutturato a compartimenti stagni, ma come una sorta di sistema a vasi comunicanti. Se viene versato del liquido in uno scomparto, nel giro di qualche secondo l’effetto viene riflesso sugli altri contenitori.

Il gioco online comporta un vero e proprio riadattamento degli utenti al mondo online, che ha degli effetti riflessi non indifferenti. Ecco gli esempi più immediati:

  • Si eleva il livello di digitalizzazione degli utenti. Di necessità virtù, si dice spesso in Italia, e questo vale anche per il gioco online. Gli italiano iniziano quindi a spendere di più per i dispositivi sia mobile che fissi, quindi smartphone, tablet e PC. Cresce anche l’interesse per gli accessori che possono rendere più fluida l’esperienza di gioco online, quindi cuffie wireless ad esempio, monitor più grandi, etc;
  • Vengono attivati conti online e aperti account su carte prepagate e simili. In questo modo, l’economia agirà e non solo per il gioco online. Chi ad esempio è restio ad usare la propria carta di credito o debito per effettuare acquisti può finalmente decidere di acquistare beni o servizi online utilizzando la carta prepagata o eWallet, che aveva attivato proprio per l’utilizzo sui casinò online. E molto probabilmente la sulla carta online saranno depositati dei fondi derivanti dalle vincite;

Effetti positivi vengono anche dal punto di vista della tutela ambientale, un argomento che è ricollegato ancora troppo poco all’economia. Il gioco online ha come prima conseguenza quella di non dover prendere la propria auto per spostarsi e recarsi in una casa da gioco o un sala slot, abbassando quindi l’impronta di carbonio in circolazione.

La normativa del gioco online in Italia

In Italia il gioco online è legale dal 2011, a seguito del Decreto approvato sotto il governo Berlusconi. L’anno successivo, con il governo Monti, vennero rese legali le ultime zone del gambling che ancora non avevano ricevuto una regolamentazione ovvero le slot online. Questi due provvedimenti sono stati molto criticati, ma hanno avuto  il vantaggio di rendere sicuro un settore che ormai era da troppo tempo immerso nell’oscurità e nell’illegalità. 

A tali provvedimenti si è affiancato un sistema complesso e ramificato di aiuto e prevenzione delle ludopatie: rischi che erano latenti già da prima  ma che difficilmente potevano emergere, dato che avevano la propria fonte in un’attività all’epoca illecita, portata avanti dalle organizzazioni criminali più pericolose, anche di portata internazionale. 

Molto attivi sono anche i controlli che mirano a individuare sul nascere eventuali siti di gioco illegali. Da questo punto di vista molto può essere fatto dai singoli giocatori, che dovrebbero sempre affidarsi ad operatori legali e sicuri. 

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta