Roma, 5 ott – Il secondo mandato di Joe Biden quale presidente degli Stati Uniti è drammaticamente possibile, come riportato dall’Agi sulla scorta delle rivelazioni Nbc.

La ricandidatura di Joe Biden

Sleepy Joe, dunque, correrà per un secondo mandato alle elezioni del 2024. La ricandidatura di Biden viene rivelata dalla Nbc, la quale ha contattato il reverendo Al Sharpton, al quale l’attuale inquilino della Casa Bianca avrebbe confidato l’intenzione di ripresentarsi aelle elezioni già il mese scorso. Sharpton ha raccontato della conversazione ai membri del National Action Network, l’organizzazione per i diritti civili da lui presieduta, che nel giorno della “confidenza” aveva organizzato un incontro proprio con Biden. Le parole precise del presidente sarebbero state: “Lo farò di nuovo, lo farò”. Il che costituirebbe una rottura, rispetto al silenzio assoluto e alle riserve mai sciolte da Biden sulla questione fino ad oggi.

Divertente, ma anche inquietante e pericoloso

Si potrebbe sperare nel chiacchiericcio, e invece è drammaticamente la realtà. Perché il chiacchiericcio in realtà viene confermato dalla portavoce stessa di Sleepy Joe, ovvero Karine Jean-Pierre, che dichiara: “Il presidente lo ha detto molte volte, io l’ho detto molte volte che il presidente intende candidarsi”. Ora, due impulsi si scatenano nel nostro animo di poveri sudditi dell’impero yankee. Il primo è di divertimento, l’altro di terrore.

L’elemento divertente esiste perché, oggettivamente, non si è mai visto un presidente degli Stati Uniti così suonato. Talmente suonato da citare colleghi morti, da leggere discorsi in modo scomposto, da stringere mani a persone inesistenti, da incespicare su scale e cadere quando va in bici. Un vero giullare di corte, con il particolare grottesco di indossare pure la corona del monarca.

Ma la vita, purtroppo, non è fatta solo di divertimento, ed ecco che così la preoccupazione diviene preponderante. Specie quando il comico involontario in questione è carico di un piccolissimo dettaglio: quello di governare l’intero Occidente. Un Occidente il quale già non se la passa molto bene (per usare un eufemismo) sotto la folle guida americana. Figuriamoci con un presidente che vive nel mondo delle nuvole, è incapace di mantenersi in piedi o di ricordarsi un nome. E che in un ipotetico secondo mandato avrebbe la bellezza di ottantadue anni. Pietà, Joe, risparmiaci questo strazio.

Stelio Fergola

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta