Roma, 11 nov – Diabolik, il celebre fumetto italiano, compirà 60 anni nel 2022, come riferisce anche l’Ansa. E il mondo editoriale si appresta alle celebrazioni.



Diabolik, 60 anni fa il primo albo

Diabolik e i suoi 60 anni, dal momento che il celebre personagio nasce nel 1962, dall’idea di Angela e Luciana Giussani, e diviene protagonista dell’albo omonimo. Un successo che in pochi anni fa diventare il criminale fumettistico un fenomeno di costume, studiato perfino da sociologi ed esperti di comunicazione. Ma Diabolik è importante anche per un altro elemento: il suo contributo all’affermazione del genere “fumetto nero” in Italia, del quale viene considerato una sorta di apripista. Lo dicono, d’altronde, i numeri: la serie, dal suo esordio, ha infatti venduto 150 milioni di copie.

Un calendario di mostre, eventi e un film in lavorazione

Diabolik e i suoi 60 anni verranno celebrati attraverso un fitto calendario di iniziative editoriali, mostre e un film attualmente in lavorazione. Al Cartoomics/Milan Games Week, dal 12 al 14 novembre, si terrà l’esposizione Diabolik – 900 albi 1962-2022, ovvero una rassegna di tutti gli albi pubblicati dal 1962 fino ad oggi, incluse le anteprime per quelli che verranno rilasciati fino all’anno prossimo. Scontata la presenza del “numero uno” della serie.

Ma non è tutto. Al Cartoomics verrà anche presentato il Kalendario 2022, mentre a dicembre Nemici, sempre: il sesto Magnum, che si focalizzerà sulla lotta tra l’antieroe italiano e Ginko, e di due volumi Mondadori dedicati. Quanto al film, girato dai Manetti Bros, avrà un cast composto da Luca Marinelli, Valerio Mastandrea e Miriam Leone, e si focalizzerà sul primo incontro tra il ladro ed Eva Kant, risalente al terzo albo della serie. È la seconda trasposizione su pellicola di Diabolik, dopo l’omonimo del 1968 di Mario Bava. Il film uscirà il 16 dicembre 2021.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta