Roma, 25 nov – Federalberghi dura sulla possibilità di consentire l’accesso agli alberghi unicamente se provvisti del super green pass, perché avvantaggerebbe i Paesi concorrenti. Lo riporta Guida Viaggi di oggi.



Federalberghi: “Super green pass avvantaggia concorrenza straniera”

Per Federalberghi quindi il super green pass rischia di impedire a milioni di turisti stranieri di giungere sul nostro territorio. “La nota, piuttosto dura, così recita: “Saranno avvantaggiati i Paesi concorrenti, che attendono a braccia aperte i milioni di turisti stranieri (asiatici, russi, brasiliani, etc.) che l’Italia si appresta a respingere. Si tratta di una nuova mazzata che si abbatte sul settore, dopo che la Banca d’Italia ha certificato che nei primi otto mesi del 2021, la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia è diminuita di quasi 19 miliardi di euro, con un calo del 61,4% rispetto al 2019. Un ulteriore problema riguarda chi viaggia per lavoro. Apprendiamo dalle cronache che per accedere ai luoghi di lavoro sarà sufficiente il green pass semplice. La logica vuole che la medesima deroga debba essere accordata a chi viaggia per motivi di lavoro e ha bisogno di pernottare fuori casa”.

Poi prosegue così: “Tra questi, spesso vi sono gli esponenti delle forze dell’ordine e gli addetti alle attività di trasporto. Senza dimenticare che non sono rari i casi di persone che soggiornano stabilmente presso strutture ricettive, per ragioni di lavoro, di studio o di salute”.

Richieste strette anche per gli affitti brevi

La nota di Federalberghi critica sul super green pass termina così: “Ultimo, ma non meno importante: eventuali vincoli che saranno applicati alle strutture ricettive ufficiali, devono essere validi anche per gli affitti in locazione breve. Se non si seguisse questa strada, al danno si aggiungerebbe la beffa: sarebbero scoraggiati i soggiorni nelle strutture ufficiali, che rispettano le regole, applicano rigorosi protocolli di sicurezza e pagano gli stipendi, mentre verrebbero incentivati i soggiorni presso alloggi che sfuggono a ogni regola e si sottraggono a ogni controllo”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Avete discriminato milioni di persone(voi italiani che li avete appoggiati, il governo italiano, destra e sinistra tutti d’accordo, confindustria, confesercenti, sindacati, tutti..) usando come motivazione il lurido denaro (dicendo: così non “rischiamo” di chiudere.. mentre non c’era nemmeno nessuna emergenza attuale tale da prendere misure coercitive, tantomeno da confinare delle persone o fare alcun lockdown in Italia), avete fatto la discriminazione più infame della storia. Con gli stessi dati o peggiori altri paesi sono completamente aperti..

    Ora se qualcuno si lamenta perchè guadagna di meno, perchè ovviamente discriminando milioni di persone e turisti i soldi si perdono mi viene da dirgli una sola cosa: Fottetevi.

  2. Non è il caso di accorgersi solo ora che in Italia qualcuno opera pesantemente a favore dei paesi concorrenti.
    A partire dai contanti, dalle proprietà terriere sino ai porti del nord Europa dove si importa di tutto e si rivende nel continente a paesi italioti che inibiscono l’ ordinario commercio da e verso estero (extraeuropeo).

Commenta