Roma, 25 nov – “Il vaccino per i bambini è il miglior regalo di Natale che possiamo fare a loro e alle loro famiglie”: ne è convinto Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale della Lombardia. Mentre si scatena il dibattito tra esperti divisi tra chi ritiene che gli under 12 vadano vaccinati e chi invece avverte che nel loro caso i rischi superano i benefici, l’ex capo della Protezione civile non ha dubbi.



Bertolaso è convinto che il vaccino per i bambini è il miglior regalo di Natale

“Organizzeremo incontri con e per i pediatri. Vogliamo che i piccoli si possano vaccinare divertendosi”, dice Bertolaso in un’intervista al Corriere. A sentire lui, il vaccino per i bambini – inutilmente pericoloso – sarebbe addirittura il miglior regalo di Natale. Questo quando le evidenze medico scientifiche dimostrano chiaramente che nei bambini sotto i 12 anni il Covid si presenta spessissimo asintomatico. Insomma, se il virus per questa fascia d’età non è pericoloso, lo è il vaccino. Eccome. Ma Bertolaso, così come tanti come lui – da Speranza a Figliuolo – è convinto che la soluzione sia il vaccino per tutti. Soltanto così se ne esce.

“La gente è tornata ad avere paura”

La gente è tornata ad avere paura e per questo va a caccia di clic di prenotazione. Da ottobre a metà novembre eravamo a 800mila appuntamenti. Solo nell’ultima settimana ne abbiamo dati un milione”. Bertolaso dunque è convinto che la gente si vaccina perché ha paura e non perché è praticamente obbligata, viste le restrizioni sempre più dure per chi non è vaccinato. E quando gli fanno presente che c’è chi – come i no vax – sostiene che sia più efficace il tampone che il vaccino per controllare la curva del virus, replica che sono “teorie fantasiose”. Anzi, ribadisce che è sempre stato favorevole al super green pass, alle restrizioni solo per i non vaccinati.

L’Italia non aspetta altro che l’ok dell’Ema per vaccinare i bambini

Tornando ai bambini, Bertolaso è sicuro che il vaccino sia sicuro. “Credo alla scienza, a quello che dice gente come Anthony Fauci o Alberto Mantovani, non alle chiacchiere di certi politici”. Peccato che anche scienziati siano contrari al vaccino per gli under 12. Per via dei rischi che superano di gran lunga i benefici. Eppure in Italia pare che non si aspetti altro che l’ok dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali. L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha già detto infatti che si adeguerà alla decisione Ue e darà il via libera al vaccino per gli under 12. E a seguire lo farà il governo.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

9 Commenti

  1. I bambini non si ammalano, il Covid colpisce prevalentemente soggetti molto anziani e con patologie pregresse. Questi sono pazzi fottuti, dei mentecatti!

  2. Bertolaso… che brutta ma significativa fine! La prova provata che non basta la buonafede con “f” minuscola. Il ’68 ha fatto male a tutti!

  3. Ha superato Burioni, che disse che il giorno più bello della sua vita era stato quello della inoculazione del vaccino antiCovid-19.

  4. Certo che se poi cita come fonte quel criminale di fauci, quello della gain of fuction, ti fa capire che questo il cervello se l’e’ giocato sul lettino di un noto resort, mentre qualcuna giocherellava alla maniera delle amiche del suo amico di ceramica. A buon intenditor!!!!

Commenta