Roma, 9 ott – Un finto astronauta e una – altrettanto – finta proposta di matrimonio. La storia pubblicata su Tgcom24 fa sorridere ma anche immalinconire, più che altro provando a calarsi nei panni della malcapitata “innamorata”.

Il finto astronauta e la proposta di matrimonio

Il finto astronauta russo si era incontrato online con una donna giapponese, e l’aveva convinta a pagare una grossa somma di denaro per poter tornare sulla terra. Avviene a ovest di Tokyo, nella prefettura di Shiga. La signora, di 65 anni, era stata coinvolta a tal punto da versare circa 4,4 milioni di yen (circa 30mila euro al cambio) sul conto segnalato dal finto astronauta. L’uomo affermava di trovarsi sulla Stazione spaziale internazionale e di essere interessato a sposare la donna, al punto da prometterle di convolare a nozze una volta rientrato sul pianeta terra. Ma i costi di un viaggio simile – chi non lo saprebbe! – sono ingenti. E allora c’era bisogno di aiuto. Un aiuto che la signora ha prestato con estrema ingenuità (per usare chiaramente un eufemismo).

La motivazione della richiesta

La richiesta dell’uomo era piuttosto precisa: i soldi sarebbero serviti per finanziare il viaggio dalla Stazione spaziale internazionale alla terra, tramite un razzo. Inoltre, sarebbero stati necessari anche per coprire i costi di atterraggio sul nostro pianeta. La donna aveva iniziato a trasferire il denaro tra agosto e settembre. Il che è già di per sé incredibile. Diventa ancora più clamoroso se si pensa che il finto astronauta truffatore non si è accontentato, chiedendone ancora di più successivamente. Il che ha insospettito – ci permettiamo di aggiungere un “finalmente” – la donna giapponese, che si è rivolta – ancora, finalmente – alle autorità.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta