Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 mag – Dopo il brusco risveglio causato dalla figuraccia di Mimmo Lucano a Riace, la sinistra deve ora fare i conti con un altro dato che certifica il suo totale scollamento dalla realtà: alle elezioni europee, anche i giovani le hanno voltato le spalle e hanno votato in massa per i partiti sovranisti. È questo, infatti, il dato che emerge da un rilevamento condotto da Swg: ben il 38% dei giovanissimi hanno barrato il simbolo della Lega. Si parla, più nello specifico, degli appartenenti alla cosiddetta Generazione Z – i nati dal 1997 in poi – che lo scorso 26 maggio hanno votato per la prima volta alle elezioni europee.



Moderati addio

I dati riflettono dunque un trend positivo del partito di Salvini tra i più giovani, cioè i nuovi elettori. Rispetto alle politiche del 2018, la Lega ha infatti visto un incremento del 21% tra i ragazzi della Generazione Z. Ad ogni modo, il Carroccio ha conosciuto un aumento dei consensi considerevole anche tra i Millennial (i nati tra il 1980 e il 1996), attestandosi come primo partito con un indice di gradimento del 28% (e un +11% in confronto a un anno fa). Chi invece ci ha rimesso di più è stato il M5S che, con il suo attuale 16%, registra una forte flessione di consensi tra i giovani della Generazione Z (-25%).

Black Brain

Leggi anche: I giovani italiani sono i meno di sinistra in Europa

Sovranisti giovani

I partiti sovranisti, o comunque populisti, del resto, si erano già imposti come i più votati dai nuovi elettori alle Politiche del 2018: la maggior parte delle preferenze erano infatti andate a M5S, Lega e CasaPound. Insomma, si tratta di dati che mandano in frantumi una delle narrazioni più invadenti della sinistra: i vecchi rancorosi votano forze sovraniste (vedi alla voce Brexit), mentre i giovani sarebbero «aperti» e progressisti. Una balla colossale che rende bene di quanto la sinistra non sia più capace di leggere la realtà.

Elena Sempione

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta