Roma, 26 set – Bene, ma non benissimo. È questa la valutazione che l’immarcescibile Gad Lerner fa delle politiche migratorie del Conte bis. Bene la riapertura dei porti, ma non basta. Bisogna far pace con le Ong e, anzi, cooperare con loro: «Riaprire i porti, mitigare il decreto sicurezza bis che criminalizza il soccorso ai naufraghi, e contemporaneamente proseguire la campagna intimidatoria nei confronti delle Organizzazioni non governative?», si chiede, sarcastico, il «comunista col Rolex» in un fondo su Repubblica. Poi la stoccata: «Bisogna che il governo Conte bis si metta d’accordo con se stesso. Capisco l’imbarazzo di chi si era marchiato d’infamia etichettando come “taxi del mare” coloro che salvano degli esseri umani; ma non si può continuare a tenere il piede in due staffe per paura della propaganda di Salvini».

La beatificazione delle Ong

Gad Lerner è sempre il solito. Sebbene la melodia sia stonata, il giornalista di Repubblica non ne vuole sapere di cambiare lo spartito: il pull factor (l’«effetto magnete») esercitato dalle Ong? Una fake news sovranista (peraltro condita con il solito paragone improbabile con l’Olocausto). Le organizzazioni non governative? «Entità legittimate ad agire in una dimensione sovranazionale; antidoto prezioso all’egoismo sovranista». Poi parte addirittura il processo di beatificazione: «Il protagonismo toccato in sorte alle Ong nelle operazioni di salvataggio in mare a partire dal 2014 – prosegue Lerner – è il frutto della colpevole rinuncia perpetrata dai governi europei quando essi hanno opportunisticamente escluso di farsi carico in prima persona – con le loro navi militari – di tale doverosa attività». È così, del resto, che argomenta Gad: per slogan e leggende oramai demistificate.

La ricetta di Gad Lerner

Ma non è finita. Il prode paladino dell’immigrazione detta anche l’agenda al governo giallofucsia e agli eurocrati di Bruxelles: per Gad Lerner, infatti, Ue e Stati membri dovrebbero «riconoscere che è compito prioritario degli Stati predisporre un dispositivo in grado di fermare la strage nel mare Mediterraneo» e, in secondo luogo, «ripristinare canali di immigrazione regolare». Lavoro, disoccupazione, aiuto alle famiglie italiane? Ovvio che no: la priorità è salvare presunti naufraghi a caccia di fortuna. E poi, naturalmente, porte aperte a tutti. Programmando, certo. Ma comunque l’accoglienza rimane un «dovere morale». Che noia.

Elena Sempione

5 Commenti

  1. Come mi piacerebbe che questo parente del Wilbur Whatheley Lovecraftiano, (quello, a bassissima percentuale di umanità, il figlio di Yog Sothot, che voleva aprire i portali che permettono ad un universo blasfemo & ripugnante, oltre che estremamente pericoloso, di accedere comodamente al nostro mondo), potesse cadere in balia dei torturatori dalle facce color merda che la Carola rakkattanegri ci ha così generosamente scodellato! E che l’ attuale ministro, (ex prefetto, quindi possibile, come certi suoi colleghi, disarmatore/trice di Italiani onesti, per non frapporre ostacoli al blasfemo & ripugnante piano Kalergi… Mille volte meglio che crepino e soffrano gli Italiani, (onesti, of course!), piuttosto che i negracci, per queste “democratiche” “istituzioni”!!!), Voleva ribaldescamente e cialtronescamente celarne identità, nazionalità e presenza sul nostro suolo, al Popolo Italiano tutto! Pensate come possiamo fidarci di un “governo” , di “istituzioni” che nutrano tanta e palese avversione nei confronti dei propri governati!!! Il “caro” gadlerner è lo specchio più sfacciato, quindi, SINCERO, dell’ odio e del disprezzo “autoistituzionalizzato” che certa “classe” politica nutre, senza più nasconderlo, per i CITTADINI, (quelli VERI, non quelli dalle facce color merda resi tali da un tratto di penna, dalle succitate “istituzioni”), ITALIANI!!!

  2. E poi si lamentano se gli danno del.libanese ebreo di merda?! È il minimo che si possa dire ad un mammifero del.genere . Non ti sranno. Bene gli stati sovranosti, Salvini gli italiani razzisti i fascisti ect ect ma chi ka77o ti regge a testare in italia? Ma vai a fare in kulo in Libano o in Israele chi ka77o ti vuole in italia. A MERDA

  3. Perfido gad , sul NOSTRO mare i sudici tuoi amici NON trasportano “esseri umani” ma MERCE …. e voi 🕎🕎 ne siete consapevoli e complici , se non ideatori ….

    DIO vi punira’ !
    leggi le scritture ….
    Perfido .

    DIO è con noi .✋

  4. Ma se questo novello frate cercatore di gad Lerner ritiene che le ong perseguano uno scopo altamente qualificante e moralmente ineccepibile proponga al suo governo, il nuovo governo, di istituire una linea marittima diretta Libia, Tunisia, Algeria, egitto con destinazione sicilia, sardegna nepoli e toscana che trasporti i migranti, sotto ogni fattispecie giuridica,nell’area UE e per dirla alla zinga ” senza se e senza ma”.
    Si faccia promotore di tanta umanitas con l’ausilio di tutte le chiese che hanno supportato fin qui le ong.

Commenta