Roma, 1 mar – La guerra in Ucraina miete vittime, come prevedibile, anche sugli indici delle borse, come riporta l’Ansa.

Scontri in Ucraina, la sofferenza delle borse

Piazza Affari in rosso, e le altre in calo vistoso. Il sesto giorno di guerra tra Russia e Ucraina ha dei riflessi sulle borse. Milano arriva al al traguardo di metà seduta (Ftse Mib -2,7% a 24.730 punti) con lo spread in rialzo a 153,2 punti e un calo del rendimento di 2,28 punti all’1,53%. Titoli singoli in gran parte in fase di crollo, da Intesa (-5,54%), l’Istituto che sta accusando maggiormente a Moncler (-5,94%). Pioggia di numeri negativi per Pirelli (-3,6%), Unicredit (-3,77%), Bper (-4,07%), Banco Bpm (-2,77%), senza contare Fineco (-5,16%). E poi ancora Nexi (-4,07%), Campari (-3,92%) e Nexi (-4,07%).Tra i rialzi, Leonardo, che grazie al riarmo dell’Ucraina sostenuto dall’Ue guadagna un +2,4%, Terna (+0,93%) ed Eni (+0,61%), ma questo anche per una situazione che, da mesi, per noi consumatori non è piacevole, con il greggio alle stelle (Wti +4,08% a 99,66 dollari al barile e Brent +5% a 102,97 dollari al barile).

I timori per il conflitto

I listini europei si fanno più pesanti, man mano che non giungono notizie confortanti da Est. La Russia intensifica il suo attacco all’Ucraina, lo fa nonostante le sanzioni, e le borse tremano. Dinamica logica di una situazione che non può piacere ai mercati. A metà seduta, tutte le borse europee arrivano sui minimi di giornata. Oltre a Milano (già citata, – 2,4%) in flessione Londra (-0,9%), Francoforte con un – 2,3%, e Parigi del – 2,6. Il prezzo del petrolio assume i toni emergenziali giorno dopo giorno, settimana dopo settimana. Quanto agli investitori, la tendenza attuale è di concentrarsi sull’oro, oggi valutato 1.922 dollari l’oncia. Ma anche sui i titoli di Stato, nonostante i rendimenti sino tutti in calo e sempre in una fase di “attesa”, visto che la guerra in Ucraina costringerà le banche centrali a contrastare l’inflazione. Si legge anche che “lo spread tra Btp e Bund si mantiene a 153 punti, con il rendimento del nostro decennale sceso all’1,56%. Il rublo, che in mattinata era riuscito a ritornare sotto quota 100 sul dollaro, ha nuovamente perso terreno e tratta a 102,4 sul biglietto verde. Chiusa la Borsa di Mosca, a Londra crollano i depositary receipts legati alle azioni dei colossi russi, come Gazprom (-30%) e Sberbank (-18%). In tensione anche le materie prime alimentari con il mais che sale del 2,8% e il frumento del 4,7%.”

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. Non è colpa dell’Ucraina.

    Le borse sono aria fritta, il vero valore di un’azione è il valore a libro ben più basso del valore di borsa tutto il resto è fumo per grassare boccaloni.

    Sono stato sbattuto fuori da Twitter nel 2016 proprio perché facevo informazione finanziaria
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2016/09/29/sconvolto-economia-29-settembre-2016/

    e continuo a farla tutti i giorni qui
    https://plurk.com/m/u/Prof_Sconvolto

    e tutti i giorni da anni “indovino” come andranno i mercati finanziari di tutto il mondo.

    Anche oggi
    https://www.plurk.com/m/p/ori5lt

    Domani tenteranno di fare il rialzone perché gli ignoranti comprano, autoinc…dosi i rialzoni ovviamente taroccati se no crolla definitivamente tutto.

    Continuate a vendere prima che la bolla che hanno iniziato a gonfiare da giugno 2016 si sgonfi del tutto lasciandovi in mutande e state lontani dalla finanza se non siete in grado di capirci in proprio e vi servono “consulenti” che negano anche la realtà vendendo le cose più rischiose del mondo come “senza rischio di perdita del capitale”
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2018/09/02/rischiatutto/

    La borsa è manovrata da pochi per spennare molti ma ormai non riescono più a tenere in piedi una truffa lunga più di cent’anni e accampano ogni scusa, #Coronavirus , guerra in Ucraina, per tenere nascosto il vero motivo del crollo ovvero che i mercati finanziari vendono aria fritta.

    Il vero valore di un’azione Ferrari è di 40 centesimi
    https://images.plurk.com/3YR5OiL0Kdjfh1rs5TGkI9.png

    un’azione Stellantis vale 80 centesimi
    https://images.plurk.com/3YF3KXcHrPTijP7qVb3lXZ.png

    e i numeri sono inconfutabili se no mi avrebbero già pluridenunciato ex art. 501 codice penale.

    Tenetevi i soldi in contanti, meglio se fuori dalle banche e lasciate perdere la sedicente finanza.

  2. Ma guarda tu che caso!

    La previsione fatta ieri nel commento sopra… era giusta 😀
    https://www.plurk.com/m/p/orju69

    Usano ingegneria sociale di bassa lega da oltre un secolo per truffare boccaloni e tutti i giorni truffano allo stesso modo da oltre un secolo sarebbe impossibile non indovinare 😀

    State lontani dalle truffe legalizzate meglio ammettere ed accettare la propria ignoranza finanziaria ed accontentarsi di ciò che si ha piuttosto che finire spennati per avidità e presunzione.

  3. Scusate la pedanteria ma la notizia è uscita ora sul sito di Borsa Italiana
    https://www.plurk.com/m/p/orjvv0

    Spero sia un esempio sufficiente a far capire perché dico a chi non ha competenze, e memoria, di stare lontano dalla finanza e se non vuole lasciare troppi soldi in conto riempire il materasso anziché rivolgersi a “consulenti”.

    Banca Sistema solo due mesi fa era a pecora e oggi è un affarone?

    Sfruttano la boccalonaggine perché “Uh aumenta!” e mettono il padulone anche se più che padulone sarebbe reato ex art. 501 codice penale se qualche Procura se ne volesse occupare.

    Bisogna comprare titoli in crollo e venderli come in questo caso quando fanno l’aumentone taroccato per spennare boccaloni e rientrare dei soldi investiti per evitare l’affondamento dell’ennesima banca.

    Mai comperare l’aumentone annunciato con fanfare.

  4. Sono le 8 e 43 di venerdì 4 marzo 15 minuti dall’apertura dei mercati europei.

    Scommettiamo che oggi borse europee e #Wall Street fanno l’aumentone?

    Se indovino anche questa lunedì mattina prima di andare al lavoro andate in banca, incassate gli investimenti e portate i soldi a casa.

    E’ la stessa tecnica del jackpot del superenalotto più aumenta più la gente abbocca e chi tira le fila porta a casa un mare di soldi veri vendendo carta igienica.

    Con le “lotterie” vince solo il banco
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2010/01/12/la-riforma-incostituzionale/

    sono 10 anni che cerco di insegnarvelo.

  5. Ho perso la scommessa, se luned’ entro le 15,30 la musica non cambia…
    continuate a vendere perché è segno che non riescono più a taroccare, anche i più ricchi del mondo hanno finito i soldi 😀

    Purtroppo se non mi sbaglio questa volta sarà peggio del ’29

  6. Approfittate dell’ultimo disperato tentativo odierno (8 marzo) che sta facendo BCE e farà FED per pescare boccaloni cercando di convincerli che il crollo dei mercati finanziari è finito per vendere al meglio tutta la carta straccia finanziaria che detenete.

    I mercati asiatici sono crollati anche oggi e questa volta neanche i mercati asiatici salveranno il capitalismo come fu nel 2008, anche loro sono saturi
    https://www.investing.com/analysis/overcapacity–oversupply-everywhere-massive-deflation-ahead-200521771

    La produzione industriale di massa è ormai inutile, Amazon addirittura distrugge l’invenduto per non dover abbassare i prezzi per generare un’inflazione inesistente
    https://www.investing.com/analysis/overcapacity–oversupply-everywhere-massive-deflation-ahead-200521771

    Il mercato dell’auto è in continuo crollo
    https://www.aci.it/laci/studi-e-ricerche/dati-e-statistiche/auto-trend/marzo-2022.html

    nonostante il tentativo di far comprare cancri ambientali
    https://www.theguardian.com/sustainable-business/2017/aug/10/electric-cars-big-battery-waste-problem-lithium-recycling

    a boccaloni come fecero con le macchine dotate di start & stop che sì è rivelato la bufala che è come era già stato previsto
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2014/06/15/tecno-bufale/

    i mezzi di produzione rappresentati dai “valori” trattati a Piazza Affari non valgono niente oggi e ancora meno varranno domani perché non servono più prodotti e quando la verità emergerà i mercati di carta straccia crolleranno ben più del 20% in quattro giorni come è stato.

    Portate a casa i soldi, meglio se fuori dalle banche
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2016/12/02/banca-materassi/

  7. Come detto sopra se non lo avete fatto oggi domani vendete.

    Oggi la BCE ha tentato il rialzone, fallito
    https://www.plurk.com/m/p/ort2tt

    per trainare Wall Street.

    Non è comunque servito.

    Domani la BCE ritenterà ma il successo è tutt’altro che scontato.

    Prima di andare al lavoro andate in banca e portate fisicamente a casa i soldi “investiti” prima che spariscano e se il consulente vi magnificherà gli aumentoni della seduta di oggi otto marzo… mandatelo… dove gli pare.

    Gli aumentoni sono come il jackpot del superenalotto, il trucco che usano per prendere polli da spennare.

    L’aumentone Saipem lasciatelo a ENI e Cassa Depositi e Prestiti che si sciroppino loro 4 miliardi di aumento di capitale Saipem magari la prossima volta impareranno a scegliere meglio il management.

    E anche Unicredit lasciatela dov’è finché non ha riscosso i debiti del PD
    https://osservatorepolitiko.wordpress.com/2013/02/18/il-debito-di-200-mln-del-pd-con-le-banche-italiane/

    e lasciategli pure tutto il resto.

    A proposito.

    Controllate il vostro MIFIDII il questionario necessario per prestare consulenza finanziaria.

    Se sul vostro c’è scritto “esperienza alta” ma di finanza non ci capite niente cambiate consulente.

    Ho intercettato un MIFIDII redatto da Azimut di una persona che non ci capisce niente di finanza su cui c’è scritto “competenza elevata”.

    I lupi perdono il pelo… ma non il vizio 😛
    https://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11862978/vincenzo-imperatore-banchiere-pentito-risparmio-test-truccati.html

    https://www.corrieresalentino.it/2019/12/banca-popbari-risparmiatori-salentini-in-allarme-adusbef-in-campo-le-rivelazioni-sui-conti-truccati/

Commenta