Roma 13 dic – Italiani e presidenzialismo, un rapporto complesso e fatto di riforme bocciate, nelle bicamerali quanto ai referendum. Ma gli ultimi sondaggi mostrano – forse – un cambio di rotta.

Demos e LaPolis: Il 74% degli italiani è per il presidenzialismo

Come riporta anche Repubblica, 3 italiani su 4 sono in questo momento favorevoli all’elezione diretta del Capo dello Stato: un sì piuttosto pronunciato al presidenzialismo. Il sondaggio è opera di LaPolis dell’Università di Urbino e di Demos per l’Orsservatorio “Gli italiani e lo Stato. L’insicurezza politica, ormai endemica da decenni, potrebbe avere inciso. Ma probabilmente anche la situazione di incertezza degli anni di pandemia potrebbe aver contribuito. Dallo studio emerge un clima di attenzione verso l’operato dell’istituzione dei presidenti, e di molte cariche: dunque non solo quello della Repubblica ma anche i presidenti di Regione e – ahi – il presidente del Consiglio. Solo una minoranza del 20%, secondo Demos, è contraria a uno sviluppo di questo tipo.

Consenso totale tra gli elettori di destra, maggioranza risicata a sinistra

Gli italiani vogliono il presidenzialismo ma non in egual misura. L’orientamento politico ed elettorale, come sempre, è una variabile significativa. L’elezione diretta del presidente della Repubblica è vista in modo favorevole dalla pressoché totalità (oltre il 90%) degli elettori di Fi, FdI e Lega. Ed è molto ampio anche tra chi mette la croce sui simboli del M5S. Molto più ridotto – guarda un po’ – tra gli elettori di sinistra e del Pd. Ma in ogni caso stupisce che anche in questo caso la quota di favorevoli sia maggioritaria e del 61%. La tradizione di “difesa della Costituzione più bella del mondo” rende l’elettorato di sinistra quello più restio alle riforme “decisioniste”, al netto di una visione della democrazia piuttosto sui generis che negli anni ha dimostrato di poter essere tutto meno che coerente.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Per cortesia, non considerate “di sinistra” chi non vuole il presidenzialismo. Deve essere frutto di una visione personale e non ideolooca perché spesso sfociano nella più folle irrazionalità e nell’alvearismo mentale.

    Io personalmente da “rizziano” ritengo che il PdR, ovvero il garante della Costituzione debba essere eletto dal popolo. Perché abbiamo visto che non ci si può fidare dei partiti ed i parlamentari si possono comprare come calzini al mercato.

Commenta