Roma, 26 gen – Un razzo di Elon Musk, o meglio della sua società SpaceX, è in rotta di collisione con la Luna, come riporta l’Agi.

Falcon 9 è il razzo di Elon Musk: il flop della missione

Il Falcon 9 – così si chiama – è ii razzo della società spaziale di Elon Musk SpaceX. E la rotta di collisione con la Luna è ormai accertata. Sono passati sette anni da quando era stato lanciato dalla Florida, nel contesto di una missione interplanetaria, quella di inviare un satellite a un milione di miglia di distanza. Di conseguenza la missione si è rivelata, di fatto, un flop.

I motivi del fallimento

Immediatamente dopo il lancio, il razzo di Elon Musk ha superato una combustione dei motori e ha inviato al NOAA’s Deep Space Climate Observatory la posizione verso il punto di Lagrange (un punto a gravità zero, quattro volte più lontano della Luna e indirizzato verso il sole). Ma in una seconda fase il razzo è andato alla deriva, e la sua rotta è diventata imprevedibile (qualcuno la chiama “spazzatura spaziale”).

Poteva tornare indietro? Sì, perché il carburante a bordo era sufficiente. Ciò che non lo ha reso possibile è la scarsa resistenza alla gravità del sistema tra Terra e Luna: almeno, questa è la spiegazione che ha dato il meteorologo Eric Berger al quotidiano britannico Guardian. Di conseguenza, il Falcon 9 è destinato a colpire la Luna, a una velocità di 2,58 chilometri al secondo. Secondo gli esperti, la collisione avverrà il 4 marzo, ma non è ancora noto se l’evento sarà visibile dal nostro pianeta. Qualcuno direbbe “Don’t look up”, almeno di questi tempi.

Alberto Celletti

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta