Roma, 2 feb – Per Jeff Bezos si può tutto, anche aprire un ponte per far passare il suo yacht. La bizzarra storia è raccontata dall’Ansa.

Jeff Bezos, al suo yacht tutto è concesso

Storia bizzarra ma anche un po’ tragicomica, diremmo noi. Il presidente di Amazon Jeff Bezos possiede un bello ed enorme yacht. E questa non è certamente una sorpresa, per l’uomo più ricco del mondo. La stramberia viene fuori quando si scopre che in Olanda, e nella fattispecie a Rotterdam, si smonterà parzialmente il ponte Koningshaven ‘De Hef’, per consentire il passaggio dello yacht dell’imprenditore statunitense.

Bezos ha fatto costruire lo yacht su commissione, incaricandone la realizzazione a  Oceano di Alblasserdam. La nave, di tre alberi, è infatti così grande che non potrà passare sotto il ponte, che verrà momentaneamente smantellato.

Il comune: “Semplice pragmatismo”

Il comune di Rotterdam, nel frattempo, dichiara di aver deciso in tal senso per “semplice pragmatismo”. Insomma, è una concessione che “riguarda solo il passaggio di una nave con alberi alti attraverso De Hef, l’unica alternativa è togliere la parte centrale”.Va detto che la situazione è comunque compensata – e meno male – dal pieno rimborso che Oceano e Bezos hanno garantito per lo smantellamento e la ricostruzione. Così ha risposto alle polemiche avanzate dalla Società storica di Rotterdam il responsabile del comune per le questioni relative al ponte, Marcel Walravens: “Rotterdam è stata dichiarata capitale marittima d’Europa. La costruzione navale e l’attività in questo settore sono quindi un pilastro importante del comune”.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta