Roma, 21 giu – Jennifer Lopez presenta la figlia con il pronome neutro invece che con il femminile. Per non fare torto, si immagina, anche se non si capisce a chi. Lo rende noto l’Ansa.

Jennifer Lopez e il pronome neutro per la figlia

L’idiozia gender non ha mai fine, e specialmente quando viene espressa su un palco diventa ancora più ridicola. L’ultima spettacolare perfomance – non canora, ma comica – viene dalla popstar Jennifer Lopez, che ha presentato la figlia 14enne Emme usando il pronome “they” (‘loro’). Presentazione in pompa magna, visto che è avvenuta prima di un’esibizione a Los Angeles, il Blue Diamond Gala, con un pubblico roboante.

“Chiedo sempre a ‘loro’ di cantare con me”

Come riportano i media statunitensi, la Lopez ha invocato il pronome neutro per parlare della figlia così: “Chiedo sempre a ‘loro’ di cantare con me ma non lo fanno mai quindi questa è un’occasione molto speciale, perché sono molto, molto impegnati e costosi”. Lo strambo riferimento è Emme Maribel Muniz, figlia minorenne della cantante. Poi ha aggiunto: “Devo pagare quando si esibiscono ma valgono ogni singolo penny, loro sono il mio partner di duetti preferiti“. Tutto troppo folle per essere vero, eppure…Emme sale così sul palco, portando un microfono arcobaleno per cantare con la mamma il successo di Christina Perri Thousand years. Degna conclusione, diremmo noi.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta