Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 31 mag – L’uomo-alieno vuole rinunciare agli organi sessuali. Parliamo di Vinny Ohh, make up artist californiano 23enne, che ha già speso 60mila dollari in interventi di chirurgia estetica per trasformarsi in una figura androgina piuttosto inquietante. Ma non è ancora abbastanza: ora avrebbe chiesto di essere sottoposto a un intervento per la rimozione dei genitali. I chirurghi plastici gli hanno già spiegato che sarebbe il primo intervento al mondo di questo tipo: un’operazione ad altissimo rischio, che potrebbe lasciarlo talmente menomato da non consentirgli più di urinare. “Questa procedura non è ancora stata eseguita, è un territorio completamente nuovo”, dicono i medici. Che avvertono: “Non c’è modo di tornare a essere femmina o maschio. È un affare fatto. Ora è giovane e deve ancora vivere fino a 80 o 90 anni”.

Sangue di Enea Ritter

Quanto all’impossibilità di procreare, la cosa non sembra preoccupare “l’alieno”, che ha dichiarato: “Quando ero più giovane mi sono messo nei panni di un uomo gay e avevo già programmato di adottare tre bambini. La mia mentalità non è cambiata. Anche se dovessi togliermi i genitali potrei ancora farlo. Sono così felice e orgoglioso del modo in cui vivo la mia vita. La gente pensa che sono pazzo per il modo in cui mi vedo, ma penso che sto facendo qualcosa di buono spingendomi oltre i confini e cambiando il modo di pensare della gente”. Vinny avrebbe anche rispedito al mittente la proposta di diventare una donna: “Non voglio diventare una donna, voglio solo non avere niente”, ha risposto lui, non senza una certa coerenza con lo spirito del tempo.

Black Brain

Vinny si è già sottoposto a 110 interventi, tra cui due rinoplastiche e 35 trattamenti laser a viso e corpo. Indossa regolarmente lenti a contatto nere “full-eye”, per avere un’espressione ancora più aliena. La manager di Vinny, Marcela, ha aggiunto: “Sostengo la trasformazione di Vinny nel diventare un essere umano senza genere. Se è pronto a farlo, e i medici approveranno legalmente l’intervento chirurgico, starò al suo fianco”.

Giuliano Lebelli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Punto primo: un medico che asseconda una cosa del genere va radiato dall’albo.
    Punto secondo: sarebbe il caso di ricoverare questo povero disgraziato perché é chiaro a chiunque abbia un minimo di senno che non sta bene ed è malato mentalmente

Commenta