Roma, 31 mag – Fidanzata con un aereo. Ama un aereo. Insomma, le piacciono gli oggetti in senso sessual-sentimentale. La storia di Sarah raccontata su Tgcom24 lascia inquieti, più che divertiti.

Fidanzata con un aereo, nessun interesse romantico per gli uomini

Fa ridere e piangere al tempo stesso che l’articolo definisca l’atteggiamento di Sarah Rodo, la 23enne tedesca “fidanzata con un aereo”, un “orientamento sessuale”, riferendosi alla caratteristica di per sé, a sua volta chiamata “oggettofilia”. Insomma, guai a dire che provare attrazione, perfino sentimentale, per degli oggetti, sia un disturbo. Macché, è “orientamento sessuale” pure quello.

L’orientamento sessuale sarebbe per un Boeing 737, secondo quanto pubblicato su Mirror, e la ragazza afferma di viaggiarci con regolarità, oltre che di possederne una cinquantina a casa. Se fosse solo collezionismo, per carità. Si va oltre e non si capisce – davvero – dove si possa arrivare. Lontano, a giudicare da quanto dice la giovane: “Sono attratta dagli oggetti sin dall’adolescenza, me ne sono accorta quando avevo 14 anni. Prima dell’aereo c’erail treno ICE 3. Ho anche avuto due relazioni con uomini perché non ero sicura di quale fosse la mia vera sessualità. Presto mi sono resa conto di non provare sensazioni romantiche per le persone”.

“Ali e motore sono sexy. È stato amore a prima vista”

“Del mio aereo amo tutto ma in particolare il suo viso, le ali e il motore: sono così sexy”, dice Sarah, che poi continua la sua corsa verso l’impossibile e oltre. Proseguendo così: “È stato amore a prima vista, voglio solo stare con lui tutto il tempo, mi rende la persona più felice del mondo. Non tutti capiscono. Tuttavia, i miei amici hanno accolto molto bene il mio coming out e mi hanno incoraggiato. Mi piacerebbe sposare l’aereo più di ogni altra cosa, ma in Germania è proibito”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta