Roma, 19 nov – Dopo l’Austria, il naturale pensiero è quello di immaginare un lockdown per i no vax anche in Italia, un’ipotesi “impossibile” per il presidente della regione Veneto Luca Zaia, le cui dichiarazioni sono state riportate dall’Ansa.



Lockdown no vax “non praticabile” per Zaia

La questione nasce successivamente a una riunione avvenuta ieri per discutere del “modello Austria”. Una riunione della conferenza delle Regioni, per essere precisi. E a tal proposito, nella fattispecie del lockdown no vax, Zaia è stato piuttosto lineare: “Nella riunione di ieri della conferenza delle Regioni non si è parlato di modello Austria. A mio avviso, però, stante oggi la Costituzione e il Paese che siamo, pensare di fare un lockdown per i non vaccinati non ci si riesce. Per me non è praticabile dal punto di vista giuridico“.

Le ipotesi di chiusure e restrizioni discriminanti, insomma, non convicono Zaia, che sul tema della vaccinazione Covid aggiunge: “Al di là di questo, se c’è qualcuno convinto e vuol tentare di farlo in autonomia lo può fare. Immagino, per un fatto pratico, che sia un’avventura che poi non si concretizza”.

Posizioni filogovernative non estreme

Il presidente Luca Zaia ha assunto posizioni mediamente filogovernative, sul tema del Covid. Per lo meno rispetto a molti colleghi di fronte opposto. Niente che rinneghi l’approccio generale verso il virus dal punto di vista generalista, ma certamente meno estremo di molti virologi “mainstream” e politici che ne cavalcano le dichiarazioni. Se si esprime contrariamente al lockdown per i no vax, Luca Zaia di certo non lo ha mai fatto verso il vaccino. Tra le sue ultime dichiarazioni nel merito, quella di qualche settimana fa all’inaugurazione della mostra “Andrà tutto bene” di Padova, in un intervento riportato anche dal Fatto Quotidiano: “Il virus c’è ancora. E’ una pandemia dalla quale verremo fuori. Gli ospedali non sono pieni perché abbiamo la vaccinazione. Chi ha dei dubbi deve vaccinarsi. Lo dobbiamo ai 12mila morti”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta