Roma, 30 mag – Torta contro la Gioconda per salvare il pianeta. Fa abbastanza ridere anche solo a leggerla, ma è quanto emerge dalla buffa storia raccontata anche da Tgcom24.

Torta contro la Gioconda

Domenica, museo del Louvre, Parigi. Una giornata tranquilla. Che in effetti non si trasforma in chissà cosa, se non di ridicolo, però tant’è, la vita è fatta anche di queste cose. All’improvviso, dal nulla, la follia stramba di un uomo, che durante le visite lancia una torta contro la Gioconda. O meglio, contro il vetro che la protegge, per fortuna, anche da imprevisti così idioti. Purtroppo, non ci sono testimonianze video della meraviglia. Se non altro, ci si sarebbe potuti fare qualche grassa risata in più. Sui social, se non altro, impazza l’immagine del quadro imbrattato di panna o di qualsiasi sostanza dolciaria sia.

“Salviamo il pianeta!”

In compenso, il quadro di Leonardo Da Vinci è stato imbrattato (o c’è stato il tentativo, per meglio dire) per una nobile causa: salvare il pianeta. Non si capisce bene da cosa, ma è tutto meravigliosamente folle e forse, visto che non ci sono stati danni, è anche divertente così. Il temibile attentatore armato di dolciumi, infatti, mentre agiva, inneggiava alla “salvezza del pianeta”. L’imbrattatore continuava a gridare le sue “ragioni” anche mentre veniva allontanato dagli addetti alla sicurezza. Nelle foto si vede una sedia a rotelle, dove probabilmente era seduto prima di lanciare la bomba calorica. Una “simulazione di handicap” che lo ha aiutato ad avvicinarsi al quadro con il pacco contenente la torta.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta