Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 apr – Il professor Alessandro Meluzzi interviene a gamba tesa sullo strapotere dei virologi, assurti negli ultimi due mesi a star mediatiche e che, in overdose di manie di protagonismo, bramano lo scettro del comando per sostituirsi direttamente alla classe politica – rea, quest’ultima, di essersi eclissata pavidamente in balia delle contingenze epidemiche. Entrambe le categorie sono favorevoli, secondo il criminologo che ha pubblicato ieri il proprio sfogo in un video su Twitter , al mantenimento della situazione attuale, cioè a uno “Stato di polizia” permanente dove ogni libertà individuale è soppressa. Ecco quindi spiegata l‘utilità dell’app per il tracciamento contatti Immuni, finita al centro delle polemiche perché il governo starebbe pensando di limitare la libertà di spostamento di chi deciderà di non scaricarla: non è stata concepita tanto per proteggere la nostra salute, ma per annullarci come individui e cittadini.

«Mentre in Germania i parchi di Berlino e le spiagge fluviali dei fiumi fino a Francoforte sono piene di gente, mentre le spiagge della Florida si sono affollate di nuovo, mentre Parigi si appresta a riaprire, è come se qui in Italia qualcuno si fosse talmente affezionato a questo clima di chiusura e di controllo che desidera prolungarlo al di là di ogni dire» attacca Meluzzi. «Perché, finita anche questa fase, qualcuno annuncia che, anche dopo il fatidico 4 maggio, per poter circolare bisognerà avere un’applicazione sul telefonino che controlli i nostri spostamenti, nell’attesa di poter mettere un braccialetto agli anziani che non hanno attitudine al telefonino. O meglio ancora, come vorrebbe Bill Gates, un microchip sotto pelle».

«È come se tra un confessionale dell’Inquisizione e una sezione della Stasi della Ddr – prosegue – a qualcuno questo regime di polizia fosse così piaciuto che desidererebbe di prolungarlo per sempre. Non credo che sarà possibile. Né per il principio universale di libertà, né per quello che gli italiani davvero desiderano, né per le esigenze dell’economia. Si rassegnino i signori virologi che la stagione della loro grande fortuna mediatica forse sta tramontando. E, soprattutto, si rassegnino i sostenitori di Stati di polizia che la libertà è un valore insopprimibile, nonostante un certo utilizzo geopolitico dell’emergenza sanitaria in corso», conclude.

Cristina Gauri

5 Commenti

  1. Ha ragione , avete mai fatto una visita con un virologo ??
    Fino a IERI era una sorta di sinecura , il medico più sfigato faceva il virologo …..

    Io feci visitare mio figlio da un concittadino “virologo” che lavorava all’ estero …. su “raccomandazione” di uno specialista amico …. era casualmente a casa e ci ricevette ….
    fatta la diagnosi mi disse , beh ma poteva farvela il medico di famiglia !
    … lo ringraziai , ed evitai di scocciarlo spiegando che i “medici di famiglia” somigliano ormai ad un impiegato del CATASTO …..

    Abito in LOMBARDIA , il TOP della sanità ….. chissà gli altri !!!!

    Ottimi medici nei pronto Soccorso … ma OBERATI da STRANIERI cagacazzo che vanno al PS anche per un mal d’urechiu (l’ avevo davanti … al triage , io con una GRAVE infezione ai reni ….)

    Ottimi specialisti …. ma in Oculistica a VARESE NON hanno la FAG !!!!

    Ma … i vari burioni …. se stanno in televisione …. QUANDO CAZZO fanno ricerca ? O … non l’ hanno mai fatta e PARLANO ????

    Ha ragione Meluzzi …. e se volessero prolungare per essere ancora FAMOSI ????? A pensar male …..

  2. I poteri occulti si sono smascherati proponendo il controllo con microchip della popolazione con la scusa della nostra salute!! Ci vogliono controllare come mucche per poi passare anche alla moneta elettronica con cui ci schiavizzeranno del tutto, considerato che chi sarà rifiutato dalle loro banche tutte private non potra’ nemmeno fare l’elemosina!!
    In base a quale principio i soldi devono essere tenuti solo dai banchieri privati?? Qualsiasi uomo ha diritto di tenersi il frutto del proprio lavoro dove gli pare a meno che non intervenga una dittatura finanziaria come quella che si stà prospettando.E molti italiani pavidi e disinformati sono pronti a cadere nelle mani di elites corrotte ed occulte.E questo malgrado che in Italia, su 6 milioni di positivi agli anticorpi cv, solo lo 0.3% ne è morto a dimostrazione della bassa letalità di questo virus che ha colpito sopratutto anziani immunodepressi

  3. Ha perfettamente ragione, mai prima d’ora gli italiani hanno capito quanto non capiscono una mazza virologi medici ec.ec..c.

  4. Ma che dici mellrluzzo ,se il popolo si infuria scende in piazza e nemmeno l’esercito lo ferma altro che microcipp il popolo glielo infila in culo a tutti i politici quel gran bastardon de craxi