Bologna, 21 mag – Nelle manifestazioni antifasciste e in particolar modo durante il confronto con le forze dell’ordine c’è sempre quell’elemento di avanguardia – spesso rappresentato da una donna tra i 40 e i 50 anni, dall’aria sciatta ed emotivamente instabile – che cerca di “sfondare” la linea dei poliziotti con raffinate invettive. Ricordiamo la prof di Torino che augurò la morte ai poliziotti e a tutto l’apparato statale, o l’insegnante di Padova che sputò sempre gli agenti e sempre durante un corteo dei centri sociali. Arrivano, provocano, insultano berciando per cercare una reazione, e se e quando la trovano, recitano la sceneggiata vittimista. E’ successo anche ieri a Bologna, prima del comizio del leader di Forza nuova, Roberto Fiore. Le forze dell’ordine hanno infatti respinto con una carica, in piazza Maggiore, il corteo dei collettivi che ha tentato di sfondare il cordone di polizia posto a presidio di piazza Galvani, luogo del raduno. Ed ecco staccarsi dal corteo la solita disfunzionale in furore da menopausa che inizia ad inveire verso gli agenti della Ps: “Da che parte state voi? Non ho vent’anni, non sono una studente, ho 55 anni, non me ne frega un ca**o, mi vuoi menare, menami! Pezzi di merda!”, urla la donna con gli occhi fuori dalla testa, mentre i poliziotti le intimano di stare indietro. Ma lei, determinata a voler passare dall’altra parte del cordone, continua a spingere gli scudi di protezione degli agenti. Finché uno di essi, probabilmente stanco di sentirla berciare, in una mossa che ricorda quella di un polipo che afferra qualcosa con un tentacolo, “risucchia” la manifestante al di qua della linea buttandola per terra. Dopo un breve alterco con le forze dell’ordine, la donna è libera di raggiungere la parte di corteo dalla quale era stata separata, esultando sguaiatamente e facendo un elegantissimo gesto dell’ombrello in direzione della Ps. Noblesse oblige…

Cristina Gauri

10 Commenti

  1. la tipica cessa inchiavabile che si accompagna ai marocchini trombacammelli, si consigliano acquisti in qualche sex shop

  2. Credo che “disfunzionale in furore da menopausa “ le conferisca, immediatamente, uno scranno presso Accademia della Crusca 😂😂😂😂

  3. Non la scopa nessuno, la cessa vorrebbe essere picchiata perché è di quelle malate che godono se la sfracassano di colpi.

  4. Chi ha fatto questo articolo un qualche giornalista sciatto/a e instabile e prossimo alla menopausa o andropausa… è chiaro. Mi spiace caro/a demente.. e i dementi che scrivono che non la scopa nessuno e magari è il contrario perché hanno una pancia che tocca a terra e sono pelati e le imbecilli che commentano contro una donna perché sono represse

Commenta