Roma, 23 ago – I cani di notte potrebbero essere troppo rumorosi, quindi state in guardia. Non tanto per una questione pratica, ma a questo punto anche giudiziaria, secondo quanto riportato da Tgcom24.

I cani di notte possono provocare danni alla salute

I cani di notte spesso abbaiano, e se impediscono ai vicini di dormire possono essere dolori. Il padrone del migliore amico dell’uomo coinvolto, infatti, potrebbe pagare un risarcimento, pure piuttosto imponente. Lo ha stabilito la Corte di Cassasione, confermando una sentenza della Corte d’Appello di Caltanissetta. Il caso specifico narrava di due cani che abbaiavano nella notte, su un terrazzo di un condominio. I giudici hanno dichiarato che una situazione del genere “può provocare danni alla salute”.

Il vicino di Caltanissetta non ne poteva più

Il vicino protagonista della decisione della Corte era a quanto pare esausto e non riusciva a dormire. La causa, l’abbaiare dei due cani nel condominio. A quel punto è partita una causa contro il padrone, sostenendo esattamente la tesi dei danni alla salute. La denuncia cita “cupi ululati, nonché continui e fastidiosi guaiti, specie nelle ore notturne e di riposo”. Secondo l’uomo, il mancato sonno avrebbe provocato conseguenze professionali. Su tutte, la perdita del lavoro a causa delle molte assenze per malattia. A quanto sostiene, una malattia dovuta alle poche ore di sonno. I proprietari dei cani rispondono che non è possibile dimostrare che l’uomo sia stato licenziato esattamente per il motivo da lui esposto. Secondo la legge, comunque, per ottenere un risarcimento è necessario che il rumore “superi la normale tollerabilità”. Adesso i padroni dei cani dovranno pagare una multa fino a 516 euro, più altri 2700 di spese processuali.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. bisogna immediatamente fare qualche cosa contro i pitbull e rotwailer le aggressioni verso le persone di questi cani di m rda sono ogni giorno!!!! nessuno fa niente

Commenta