Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 mag – Da Laura Boldrini a David Parenzo, passando per Selvaggia Lucarelli, sono in molti in queste ore a prendere una chiara posizione per difendere la scelta del presidente della Repubblica Sergio Mattarella di far saltare il governo. È il Partito Democratico che scende in prima linea a fare quadrato attorno al Capo dello Stato: Matteo Renzi, Carlo Calenda, Paolo Gentiloni sono i primi a esprimere ammirazione per il tradimento del volere degli italiani. A loro si accodano anche la CGIL e i vari esponenti di sinistra e centrosinistra, corsi alla tastiera per annunciare la loro vicinanza al Colle.
difensori Mattarella
L’occasione è stata la proposta di mettere in stato d’accusa Mattarella per “alto tradimento” o “attentato alla Costituzione” invocato da Di Maio e che in poco tempo ha incontrato il favore di molti, ma ha anche suscitato l’indignazione di quella parte del mondo politico che se ne infischia del volere degli italiani. In merito anche il centrodestra si è diviso, con Silvio Berlusconi che definisce l’idea un gesto da irresponsabili e sostiene che il Colle vada sempre rispettato.
Quella andata in scena nella serata di ieri è stata una vera gara di solidarietà al Presidente, con toni che ricordano quelli degli ultras. Dopo il discorso di Mattarella i centralini del Quirinale sono diventati bollenti, per via delle tante telefonate di solidarietà che una parte del mondo politico ha voluto dare al presidente e alla sua posizione a difesa dei mercati e della finanza, mascherata dalla fedeltà alla Carta Costituzionale. In breve tempo nella serata di ieri si è diffuso sulla rete l’hashtag #iostoconmattarella, oltre ai trending topic #Mattarella e #graziepresidente.
Anna Pedri

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Come italiano sono fiero e orgoglioso di avere un presidente come Mattarella grazie presidente e auguri

  2. Sapevamo che Mattarella fosse un burattino, del resto i democristiani hanno sempre anteposto l’Europa all’Italia, ma vedere la sinistra ridotta a lacchè di una UE tecnocratica stupisce e non poco. Ringrazio comunque Mattarella di aver gettato la maschera, ora saranno cavoli amari…

  3. Mattarella è senza dubbio alcuno baluardo obiettivo e corretto a difesa della nostra costituzione grazie presidente

Commenta