Roma, 5 mag – Obbligo mascherine al chiuso da prorogare ancora per Vincenzo De Luca, come riporta Adnkronos.

Obbligo mascherine perpetuo, secondo Vincenzo De Luca

L’obbligo delle mascherine al chiuso piace particolarmente a Vincenzo De Luca, e la cosa non ci sorprende per nulla. In discussione al momento è infatti un’ordinanza della Regione Campania per l’utilizzo dello strumento in contesti di “assembramento”. Il presidente della Regione stessa lo annuncia in un incontro con gli operatori della Cultura al Museo archeologico nazionale di Napoli.

Il testo dovrebbe essere fimarto e pubblicato “oggi o forse domani”. Esso prevede che “rimane obbligatorio l’uso della mascherina per i dipendenti degli alberghi, dei ristoranti, delle cucine, per i camerieri, nei negozi e nei supermercati”. E per carità, attenzione, “sia per le varianti conosciute sia per le varianti che stanno emergendo che sono non sensibili ai vaccini attuali. Dobbiamo fare attenzione per evitare che tra settembre e ottobre cominciamo a riavere il problema. Dobbiamo stringere i denti, essere prudenti in attesa di una sorta di vaccino tipo quello antinfluenzale”.

L’ossessione: “Deve essere obbligatoria sempre”

Il presidente della Regione Campania ha poi rincarato la dose sulla mascherina, una specie di idolo religioso dei nostri tempi, ad ascoltarlo con attenzione: “Per quanto mi riguarda la mascherina dev’essere obbligatoria sempre. Diciamolo soprattutto ai ragazzi, che possono avere la sensazione di essere poco moderni. Mettete la mascherina, anche quando passeggiate sul lungomare; ovviamente se state da soli con una ragazza togliete la mascherina, ma nei luoghi di assembramento manteniamo la mascherina. Un piccolo sacrificio per un grande risultato”.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta